Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Mednat / Agop. infertilità

AGOPUNTURA E INFERTILITÀ

A cura di Anna Paola Tortora con la consulenza del Dott. Franco Cracolici

L'infertilità può essere determinata da vari fattori. Talvolta sono responsabili patologie conclamate ma esistono anche casi in cui, almeno per la medicina occidentale, si parla di "infertilità sine causa". L'Agopuntura si rivela molto utile in entrambe le situazioni. Per le infertilità che hanno una causa diagnosticata (come endometriosi o policistosi ovarica, fibromi, miomi) esiste una consistente letteratura medica che dimostra come il trattamento attraverso agopuntura porti a risultati eccellenti. Ma la psiche gioca un ruolo fondamentale poiché anche le malattie di tipo fisiologico sono strettamente legate alla sfera psicologica. In questo senso l'Agopuntura si rivela efficace poiché in grado di attivare molti peptidi oppiacei, beta-endorfine come l'adenosina e altre sostanze in grado di aiutare la coppia. Le ultime evidenze scientifiche dimostrano come questa antica pratica aumenti di circa il 20% la possibilità di una gravidanza.

L'infertilità è una problematica che interessa sia il sesso maschile che quello femminile. Secondo la medicina tradizionale cinese, le cause che la determinano sono diverse per l'uomo e per la donna e quindi, di conseguenza, il trattamento con Agopuntura sarà differente.

L'Agopuntura è utile sia come sostegno alle terapie di fecondazione assistita (in questo caso si effettua una seduta prima e una dopo il prelievo), oppure può essere praticata per aumentare le possibilità del concepimento. Solitamente la terapia in questo secondo caso prevede cinque o sei sedute di Agopuntura, unite ad altre pratiche come il Qi Gong, la fitoterapia (una pianta molto utile in tal senso è l'angelica sinensis) e alla dietetica cinese.

L'infertilità per la Medicina Tradizionale Cinese
L'interpretazione dell'infertilità in medicina cinese è nota sin dall'antichità quando i ginecologi venivano chiamati "medici sotto la gonna". La medicina orientale, nell'approccio alla patologia, prevede sempre uno studio dell'essere umano dal punto di vista globale: anche nel caso dell’infertilità non si concentra esclusivamente sullo studio dei genitali ma considera il corpo, in particolare quello della donna, nella sua interezza. I genitali sono strettamente connessi al cuore: l'utero e il pericardio diventano quindi due camere del sangue che si uniscono e che dimostrano l'esistenza di una stretta correlazione tra di loro.

Il pericardio è la fonte dell'emotività e delle emozioni represse e le ripercussioni di questi stati d'animo diventano evidenti al livello organico. Non è raro, ad esempio, che un'amenorrea (l'assenza di ciclo mestruale), apparentemente idiopatica (quindi senza una causa evidente) sia determinata da dispiaceri o sofferenze dell'anima, disagi collegati quindi al sentimento alla tristezza e provocati, ad esempio, da una separazione.

Oggi la medicina occidentale riconosce il collegamento esistente tra ipotalamo, ipofisi e ghiandole surrenali: lo stress è in grado di agire su di essi provocando disagi all'organismo.
A ben vedere gli antichi erano arrivati a questa conclusione molti anni prima: i medici dell'antica Cina avevano individuato uno stretto collegamento tra il grande cervello centrale e il cuore. Questa interrelazione è comprovata oggi anche dalla medicina tradizionale: il cuore, come è ormai noto, secerne dopamina e ossitocina, neurotrasmettitori coinvolti nella determinazione di stati emotivi positivi; di contro, nel cervello, risiede una parte emozionale: l'amigdala, un gruppo di strutture cerebrali che gestiscono le emozioni, in particolare la paura.
Ciò si riversa nell'istinto, attraverso i meridiani cosiddetti "curiosi". Questi ultimi fungono da cerniera tra la persona e il mondo che esisteva prima della formazione dell'individuo, ovvero i suoi genitori e i 9 mesi della gravidanza.

Nella determinazione della fertilità, quindi, giocano una serie di fattori ereditati dall'individuo e frutto del vissuto di quest'ultimo, in particolare nei primissimi anni di vita. A seconda di come il bambino si rapporta al mondo esterno, al suo interno vengono a crearsi delle connessioni che porteranno quell'individuo, da adulto, ad avere una fertilità più o meno sviluppata.

Pubblicità
La Sfera Psichica
Ruolo fondamentale nella visione orientale hanno le emozioni. All'interno del corpo scorrono differenti energie, ognuna diversa dall'altra e con un proprio ruolo. La sfera psichica può interferire con queste energie, determinando in alcuni casi uno squilibrio che si può rendere responsabile di svariate conseguenze, tra cui l'infertilità e la difficoltà del concepimento.
Se di fronte all'assenza di un sintomo o di una patologia diagnosticabile, la medicina occidentale parla di "infertilità sine causa", in realtà è la stessa scienza medica che non riesce ad individuare la ragione della problematica.
Secondo la medicina tradizionale cinese, talvolta per giungere all'interpretazione di un fenomeno fisico è necessario dimenticare il sintomo. I marcatori della fertilità sono tre (FSH, AMH, Inibina B), ma questi non sono elementi imprescindibili: essi sono infatti influenzati e determinati da vari fattori (alcuni organici e fisiologici come l'età) ma anche condizioni psichiche: molte donne vorrebbero un bambino ma non hanno spazio nella loro vita. Ecco come la parte emotiva dell'individuo influenza la parte ormonale e biochimica, avendo una ricaduta psico-neuro-endocrina e immunitaria.

Altro ruolo importante è svolto dal "cervello intestinale" e dall'organo intestino: al suo interno è infatti presente una flora batterica che, secondo la visione cinese, è in grado di determinare inclinazioni caratteriali e umorali e di conseguenza quindi le emozioni. L'intestino, nell'interpretazione antica, influenza le scelte del cervello superiore: il Clostridium e l'Enterococco, ad esempio, rendono l'uomo tendente alla violenza o alla depressione. Ecco come psiche e corpo entrano in contatto e la sinergia che si viene a creare tra questi due apparati diventa sempre più evidente così come imprescindibile diventa nella diagnosi l'assunto di base secondo cui è impossibile dividere sfera emozionale e sfera organica.

Le infiammazioni intestinali possono essere provocate da uno stato depressivo (al quale è legato l'aumento di citochine e interleuchine). Ancora una volta la visione orientale viene in aiuto nell'interpretazione della malattia: il corpo è un unicum e non è possibile operare una distinzione netta tra i vari organi quando si indagano le cause della patologia. Basti pensare all'Escherichia Coli: questo batterio che generalmente alberga nell'intestino è anche il responsabile della comparsa di cistiti. La tendenza a interpretare il corpo come una serie di distretti distinti tra di loro nello studio della patologia è una caratteristica esclusiva della medicina occidentale e presenta dei limiti evidenti.

Tra cervello e sistema immunitario c'è uno scambio continuo di informazioni che avviene attraverso l'ippocampo. Un tempo, invece, il cervello era considerato impermeabile. È stata la cultura riduzionista a interpretare l'uomo come uno schema ma già Galileo e Newton avevano individuato la connessione tra essere umano e animo. Va da sé come un'infiammazione dell'apparato intestinale diventi difficilmente distinguibile da quella a carico dell'apparato riproduttivo. Ed ecco come la difficoltà nel concepimento riveli una diretta connessione con lo stato emotivo.

Rene e Fegato: paura e rabbia nemici della fertilità
Nella cura dell'infertilità i meridiani coinvolti nel trattamento attraverso Agopuntura sono principalmente quelli dei reni e del fegato, insieme a quelli dell'energia primaria (meridiani curiosi).
La medicina tradizionale cinese classifica i cinque organi fondamentali del corpo umano in due categorie: yin e yang. Il rene (un organo yin) nutre il parasimpatico e favorisce l'attività ovarica; esso influenza molto la donna e il sentimento ad esso correlato è la paura. L'organo che nutre i genitali maschili è il fegato (un organo yang): quest'ultimo risente dell'energia della rabbia, un elemento che carica eccessivamente l'organo, acidifica tutte le sue strutture e i liquidi organici, diventando negativo per l'attività riproduttiva. Per l'uomo il rischio più grande è duplice: diventare aggressivo e rabbioso, con conseguenze a livello organico (come fibrillazioni o alterazioni dell'immunità e problemi della memoria), oppure alla disintegrazione dell'aspetto maschile e quindi ad una devirilizzazione.
Pubblicità
L'ansia/rabbia modula molto il maschio, mentre la donna è principalmente influenzata dalla paura. In cinese l'utero si chiama "casa del bambino": la donna scontenta del non riuscire a divenire madre va in crisi perché la maternità è un momento fondante. Il timore di non riuscire a raggiungere la gravidanza può dar luogo a squilibri energetici del rene e rendere ancora più difficile il concepimento.
Oltre alla sfera psichica, nella determinazione dell'infertilità, gioca un ruolo fondamentale anche lo stile di vita della persona.

L'Alimentazione
Per la medicina tradizionale cinese è importante ogni aspetto della vita, così come la loro interrelazione. L'alimentazione gioca un ruolo fondamentale: il rene e il surrene, organi centrali della fertilità, traggono giovamento da tutti gli alimenti che "sorgono", di tutto ciò quindi che è integrale. Quando si vuole rafforzare la fertilità si assumono cibi come germogli, semi, radici, uova. Alimenti che portano in sé l'energia sorgente.
Nella donna che cerca una gravidanza è consigliata l'assunzione di cibo a chicchi piccoli: mais, farro, lenticchie, che evocano la struttura degli ovociti.

Infertilità femminile
Le casistiche che riguardano l'infertilità femminile sono estremamente varie. Sicuramente un fattore rilevante è determinato dall'età del concepimento: la riserva ovarica è infatti un dato oggettivo.
Spesso, però, per arrivare ad una diagnosi corretta è necessario dimenticare il sintomo "infertilità" e osservare la donna nel suo complesso. A rendersi responsabile della difficoltà a concepire può essere ad esempio un trauma, oppure una vita troppo piena, abitudini di vita sbagliate (come non camminare, non bere abbastanza acqua) o un'alimentazione scorretta (non mangiare frutta o prediligere cibi pericolosi per la fertilità, in primis i latticini ma anche caffè e alcolici che sono cibi acidificanti e quindi nemici della fertilità).

Il medico dovrà osservare la persona sotto tre aspetti: psicologico, alimentare e il suo stile di vita correlato all'ambiente esterno. Per la donna, il meridiano più coinvolto nella fertilità è quello del rene: la paura blocca i reni e quindi impedisce l'apertura delle porte. La terapia attraverso Agopuntura agisce sui nodi che il corpo incorpora e sulle “barriere architettoniche” che, all'interno di quest'ultimo, si sono create impedendo il transito di emozioni e di fluidi. Il ruolo del medico agopuntore è quello di disostruire quello che non scorre, di attivare ciò che è spento, tonificare ciò che è assente.

L'agopuntura inoltre ha una comprovata azione stimolatrice di numerosi neurotrasmettitori e agisce sulla temperatura dell'utero, sulla rima endometriale, sull'FSH e sull'AMH.

Ottimi risultati vengono ottenuti quando l'Agopuntura è unita ad altre pratiche mediche antiche di derivazione orientale. Nello specifico, nel caso dell'infertilità, è consigliato lo sblocco del diaframma attraverso la ginnastica respiratoria che consenta al microcosmo di dialogare con il macrocosmo (per esempio attraverso pratiche come Qi Gong o Tai Chi).

Infertilità maschile

L'infertilità è un problema che riguarda anche l'uomo. Alcune delle cause dell'infertilità e della diminuzione del numero di spermatozoi sono organiche (molti soggetti hanno avuto il varicocele, ad esempio). Abitudini di vita sbagliate possono contribuire all’insorgenza della problematica: tenere il cellulare nella tasca dei pantaloni o utilizzare una biancheria intima troppo attillata che riscalda le gonadi, possono diventare concause dell'infertilità. Lo stress, anche in campo di infertilità maschile, rimane comunque la principale causa nella difficoltà del concepimento.
Per l'infertilità dell'uomo i meridiani maggiormente coinvolti nella terapia attraverso Agopuntura sono il vaso governatore, un meridiano che corre dietro verticalmente sulla schiena, quello della milza e quello del fegato. L'Agopuntura sembrerebbe in grado di migliorare la motilità degli spermatozoi, aumentare la loro conta e la qualità del liquido seminale. Ovviamente anche l'uomo dovrà aderire ad uno stile di vita diverso, completando il quadro seguendo un'alimentazione differente e più adeguata.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Le malattie oculari nell'anziano: riconoscere e curare glaucoma, retinopatia, degenerazione maculare

La cataratta è la malattia oculare più conosciuta nell'anziano, ma ci sono altre patologie che, se non riconosciute e curate in tempo, possono portare alla cecità. Glaucoma e retinopatia diabetica, per esempio, possono essere trattate a seguito di una tempestiva diagnosi fatta...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato