Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Mednat / Agopuntura tumori

L'AGOPUNTURA A SOSTEGNO DELLE TERAPIE ONCOLOGICHE

A cura di Anna Paola Tortora con la consulenza del Dott. Emilio Simongini

In campo oncologico l'impiego dell'Agopuntura è di supporto al paziente. Essa viene praticata dunque parallelamente alle terapie della medicina tradizionale, dalle quali è impossibile prescindere al fine della auspicabile guarigione.
Nello specifico l'Agopuntura ottiene ottimi risultati nel contrastare e limitare gli effetti collaterali che il paziente oncologico deve affrontare durante il difficile percorso terapeutico, come branca della disciplina definita "Oncologia Integrativa" che allo stato attuale è più conosciuta, diffusa e praticata in altri Paesi che non in Italia.
Il presupposto per cui l'Agopuntura può avere efficacia anche in campo oncologico, come sostegno alle terapie tradizionali, è intrinseco nelle modalità di azione dell'Agopuntura. Essa, infatti, non si concentra, come la medicina occidentale, sulle affezioni delle singole parti del corpo ma aiuta tutto l'organismo a superare le difficoltà derivanti dalla patologia. Va da sé che, in campo oncologico e più in generale nel caso delle malattie degenerative, non esistono casi in cui il trattamento con gli aghi sia più o meno indicato: l'Agopuntura come sostegno ai processi di trasformazione del corpo può essere indicata sempre. E più precocemente si inizia il trattamento, più l'affiancamento delle terapie naturali a quelle allopatiche (oncologiche tradizionali quindi), può dare i maggiori frutti.

Le fasi del percorso oncologico
L'iter del malato oncologico è segnato da vari passaggi, in ognuno dei quali l'Agopuntura può rivelarsi benefica. In primis c'è il momento della diagnosi, che per il paziente rappresenta un fatto fortemente traumatico; poi seguono, secondo la stadiazione e il tipo di tumore, l'intervento chirurgico, la chemioterapia, la radioterapia e infine la fase dei controlli. In ognuno di questi passaggi l'individuo è sottoposto a un forte stress. I medici allopatici si concentrano sulla terapia e sulla patologia. Raramente viene trattata invece la persona nella sua totalità e nella sua capacità di reazione psichica e metabolica. Questi elementi sono, invece, fondamentali per la riuscita della cura e per la possibile guarigione. Ciò corrisponde a quelle che viene relegato (e spesso non gestito) né "l'aspetto psicologico del paziente", che invece in Agopuntura viene considerato ed approfondito nelle moleplici sfaccettature del concetto di "energia vitale".

L'oncologia integrativa
Negli ultimi anni, l’oncologia integrativa sta vivendo un forte momento di espansione, arrivando a essere riconosciuta come approccio di sostegno valido anche dal mondo scientifico. Agopuntura, Dietologia, Fitoterapia e Omeopatia e Mindfulness sono tutte pratiche in grado di offrire un valido supporto al paziente malato di tumore nel suo percorso terapeutico. Nel caso dell'Erboristeria, ad esempio, esistono diverse piante molto utili allo scopo con efficacia comprovata e un utilizzo strettamente legato a risultati di studi scientifici, condotti anche da importanti e influenti enti del settore, che hanno analizzato il comportamento degli specifici fitoterapici in associazione ai farmaci oncologici. I fitoterapici impiegati in oncologia sono integratori mirati, selezionati e prodotti ad hoc, diversi da quelli di uso comune, realizzati con piante che devono rispettare dei rigidi requisiti.

Medicina Classica Cinese in oncologia
L'approccio della Medicina Classica Cinese e dell'Agopuntura prevede, da parte del medico, la ricerca della migliore strategia utile ad aiutare il paziente nelle varie fasi della malattia. Vengono valutati il tipo di tumore e i farmaci che il paziente assume ma sempre riportando gli elementi alla singolarità (energetica e costituzionale) di ogni singola persona. La terapia attraverso Agopuntura si concentra sulle alterazioni energetiche o fisiopatologiche specifiche del singolo paziente e non procede solo per sintomi o effetti collaterali. Lo sguardo del medico deve sempre essere rivolto all'obiettivo finale: la guarigione o, spesso, la cronicizzazione e la convivenza con la malattia. 

Agopuntura a sostegno della chemioterapia
L'Agopuntura aiuta il corpo a sostenere meglio la chemioterapia. Esistono farmaci di sintesi utili allo scopo ma a essere "curato" è sempre il sintomo. I medicinali possono, ad esempio, mitigare o eliminare la nausea, uno degli effetti collaterali più comuni dei chemioterapici. L'Agopuntura resta comunque utile in quanto, oltre che ad alleviare il sintomo agisce anche sulla conservazione della funzione, ad esempio la capacità digestiva dello stomaco. 
La combinazione delle due strategie (farmaco di sintesi e approccio alternativo) è in grado di fornire risultati ottimali: l'obiettivo è quello di mettere l'oncologo nella condizione di poter portare avanti il più a lungo possibile la terapia, con i giusti dosaggi ma questo è possibile solo se la risposta del corpo del paziente alla chemioterapia è buona.
Il corpo reagisce positivamente quando riesce a liberarsi delle tossine che circolano al suo interno. Dunque ridurre la tossicità e l'infiammazione, aiuta l'organismo a depurarsi, e a contrastare la malattia attraverso l’attivazione delle difese immunitarie. I livelli di terapia integrativa quindi sono due: uno legato alla gestione complessiva del paziente e uno più avanzato che richiede da parte dell'Agopuntore conoscenze specifiche in campo oncologico e della relativa farmacologia, dunque con una strategia stabilita in base al cocktail di farmaci che viene somministrato al paziente la cui finalità è quella di mitigare tutti gli effetti negativi della chemioterapia.

Pubblicità
Agopuntura e chirurgia oncologica
L'intervento chirurgico, in presenza di un tumore, può essere effettuato prima del ciclo di chemioterapia o successivamente, ma in entrambi i casi può avere conseguenze demolitive e invalidanti. L'Agopuntura può aiutare le difese immunitarie dell'organismo, i processi cicatriziali e la ripresa funzionale del paziente oncologico.

Agopuntura e terapia oncologica cronica
Attualmente, di fronte a una diagnosi precoce, è possibile pensare ad una eradicazione della malattia e ad una "guarigione clinica". Ma se il tumore non è stato diagnosticato in tempo, ciò che accade ancora in un’elevata percentuale di pazienti, l'obiettivo può essere spostato verso il contenimento della malattia affinché questa venga privata dell'aggressività. Ciò può essere ottenuto attraverso la somministrazione di farmaci definiti "biologici" che hanno cambiato sostanzialmente la prognosi a lungo termine di molti tumori. L'effetto di questi farmaci può esaurirsi nel tempo: il paziente può manifestare una resistenza o il tumore può sviluppare delle vie alternative di crescita. Anche in questo caso l'Agopuntura può rivelarsi molto utile a mantenere l'efficacia del farmaco e la risposta dell'organismo alla sua azione.

Agopuntura e radioterapia
A seguito del trattamento con radioterapia si possono manifestare effetti collaterali che vanno dalla forte infiammazione fino a vere e proprie ustioni. La loro incidenza dipende dalla sede e dal tipo di trattamento (oltre che dalla tecnologia impiegata). Sono generalmente più intensi nei casi in cui si è alla presenza di una radioterapia molto estesa, come quella cui viene sottoposta la donna nel caso del tumore al seno e meno impattanti nel caso delle radioterapie mirate. L'Agopuntura può rivelarsi particolarmente efficace nel ridurre le reazioni infiammatorie, edamatose e può ridurre anche gli effetti cicatriziali a distanza.

I controlli dopo le terapie: l'Agopuntura a sostegno del paziente
Un paziente oncologico arriva alla fase dei controlli periodici, in uno stato prostrato dai vari momenti seguenti alla diagnosi - chirurgia demolitiva, radioterapia e/o chemioterapia. In questa fase, l’agopuntura può contribuire al risanamento del sistema Omeostatico, Metabolico e Immunitario, invitando il corpo a reagire.

Il meccanismo dell'Agopuntura: come funziona e le sue qualità
L'Agopuntura è una pratica terapeutica che si è evoluta continuamente negli ultimi 5000 anni, arricchendosi via via di contributi derivanti da esperienze e culture diverse. È bene ricordare che in Italia è ufficialmente considerato un "atto medico" e può, pertanto, essere praticata solo da laureati in medicina e chirurgia iscritti all'albo professionale. E' un sistema medico e terapeutico che si basa sulla stimolazione di alcuni punti sul corpo, detti punti di Agopuntura. Questi sono delle “centraline” che consentono al corpo di modificare alcune proprie capacità: biochimiche, metaboliche, funzionali. Concentrandosi sull'insieme di questi meccanismi e stimolandoli a dovere, lavorando quindi sul sistema energetico del soggetto, è possibile aiutare il corpo a ottimizzare i propri processi metabolici e riparativi. Nel caso delle terapie oncologiche a essere maggiormente colpito è il fegato: il 95% delle cure (chemioterapici e farmaci che vengono usati per ridurre gli effetti collaterali), va a impattare infatti proprio sulle capacità di questo organo. Quest'ultimo, attraverso il trattamento con gli aghi, viene stimolato attraverso un approccio privo di sostanze chimiche attivando processi depurativi. L'altra qualità è intrinseca nel sistema diagnostico dell’Agopuntura: essa aiuta a capire quale sia la parte forte del corpo e quale invece quella debole. Sarà proprio quest'ultima ad essere oggetto della terapia con gli aghi, con effetti generalmente positivi sull’intero organismo.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Fibrosi Polmonare Idiopatica: un aiuto ai pazienti arriva dal mondo digitale

La Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF) è una patologia polmonare cronica, invalidante, caratterizzata da un progressivo declino della funzionalità polmonare perché gli alveoli si riempiono di tessuto cicatriziale, che rende impossibile lo scambio di ossigeno e anidride...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Stanlio & Ollio, una serata in allegria

Scritto il 19 settembre 2017 da Alberto&Alberto

“Cucciolo, ma tu li conosci Stanlio & Ollio”? “No, papà”. “Allora abbandono questo film noioso che stavo vedendo e ti presento alcuni dei miei amici più cari di sempre!”.

Pillole di benessere

L’ictus cerebrale, non solo tra gli anziani

Scritto il 22 settembre 2017 da Welly

Aumentano i casi di ictus cerebrale in giovane età. Per l’Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale, l’incidenza è da attribuirsi a una maggiore diffusione dell’abuso di alcol e droghe.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2017 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.