Menu Sessuologia
Sei in:   benessere.com / Sessuologia / Articoli vari / Problemi sociali / Dipendenza sesso

DIPENDENZA DA SESSO IN ITALIA

La Dipendenza da Sesso (Sexual Addiction) è "un comportamento sessuale messo in atto nonostante il manifestarsi di conseguenze negative per sé e per gli altri" National Council of Sexual Addiction - USA 1987. 
La Dipendenza da Sesso ha conseguenze gravi sia a livello individuale che sociale. I dipendenti da sesso, oltre a vivere un forte disagio psicologico, deteriorano progressivamente i rapporti affettivi e relazionali e compromettono la loro attività lavorativa ed economica. In più, secondo precedenti ricerche, il 55% commette con alta frequenza reati a sfondo sessuale. Pertanto la problematica della Dipendenza da Sesso non ha solo rilevanza clinica individuale, ma anche significativi riflessi sociali. 

L'Associazione Italiana per la Ricerca in Sessuologia ha effettuato una ricerca in Italia sulla rilevanza del fenomeno.

Scopo della ricerca

Stimare la presenza Dipendenza da sesso in Italia della Dipendenza da Sesso in Italia e quali i soggetti più a rischio. 

Il questionario

E' stata utilizzato il "Sexual Addiction Inventory" (SAI/2), ideato dal dott. Franco Avenia.

Questionari somministrati

1556

Questionari ritenuti validi

1046

Metodo di rilevazione

Inchiesta su campione casuale a domanda chiusa e risposta scritta

Il campione

E' stato di 1046 soggetti in età di voto: 53,5% donne (564), 46,5% uomini (482).

Il territorio

Nord Italia: nelle province di Belluno, Udine, Milano, Venezia. Centro Italia: nelle province di Ravenna, Forlì, Pesaro-Urbino, Roma Sud: nelle province di Bari e Cagliari.

Pubblicità

La ricerca, diretta dal dott. Franco Avenia, Presidente dell'AIRS, e coordinata dalla dott.ssa Annalisa Pistuddi, Segretario Generale, è stata effettuata da 15 Psicologi e 2 Medici.

Risultati della ricerca

La Dipendenza da Sesso in Italia è risultata presente in misura del 5,8%.

  • L' 8,3%, poi, dei soggetti intervistati presenta una situazione limite (borderline).
  • In relazione al sesso, la Dipendenza è del 10% negli uomini e del 2% nelle donne, mentre la situazione limite (borderline) è del 13,6% negli uomini e del 3,8% nelle donne.
  • Per quanto riguarda l'età, i valori più alti si riscontrano nella fascia tra i 36 ed i 50 anni con il 6,8%, segue la fascia <26-35 con un valore medio del 5,65% e i soggetti oltre i 50 anni con il 2,8%.
  • La fascia d'età più a rischio di Dipendenza (situazione borderline) è invece quella che va dai 18 anni ai 35, con una media dell'10,8%, che si restringe sostanzialmente scendendo al 5-6% dai 35 ad oltre 50.
  • Relativamente al titolo di studio, si osserva una presenza più significativa di Dipendenza (9,9%) in coloro che hanno un diploma di licenza media inferiore, che scende progressivamente al 6,8% per i diplomati alle medie superiori, al 5,1% per i diplomati all'università e al 4,7% per i laureati.
  • La più alta percentuale di rischio di Dipendenza (situazione borderline) si osserva tra coloro in possesso di licenza media superiore (13%), valore quasi doppio rispetto alla media dei diplomati all'università e dei laureati (6,9%).
  • La Dipendenza da Sesso è poi maggiormente presente (8%) tra i single, rispetto a coloro che hanno una partner fissa (5%), e tra i single è più presente tra coloro che sono stati sposati (23% separati/e e vedovi/e) rispetto ai celibi /nubili (7%).
  • La Dipendenza da Sesso nel territorio italiano: nord 39%; centro 32,5%; sud 31,5%.  

Appendice alla ricerca: 60 detenuti presso la Casa di Reclusione di Opera - Milano. La ricerca si è poi estesa a 60 detenuti maschi, presso la Casa di Reclusione di Opera, di Milano. La Dipendenza da Sesso è risultata doppia (12%) rispetto alla media nazionale (6%) e superiore del 2% rispetto al campione maschile (10%). La situazione limite (borderline) è emersa superiore di 6 punti (17%) rispetto alla media nazionale (11%). La droga prevalentemente assunta dai detenuti dipendenti da sesso è la cocaina (16%); eroina (6%); il solo uso di cannaboidi non vede rilevata Dipendenza da Sesso. I reati più frequenti nel campione dei detenuti dipendenti da sesso sono: spaccio, rapina ed omicidio.

Commenti

  • Ricerca nazionale
    (Dott. Franco Avenia, Presidente dell'AIRS, direttore della Ricerca.)
    "I risultati della somministrazione del questionario sono congrui con le rilevazioni effettuate in USA e con i recenti dati italiani elaborati su piccoli campioni. Affiora così una preoccupante percentuale del 5,8% di dipendenti da sesso che non va assolutamente trascurata. Tale realtà, fino ad ora sommersa, appare in tutta la sua pericolosità. Il dipendente da sesso reca a se stesso gravi danni economici e relazionali, quanto i soggetti con altre dipendenze (droghe, gioco d'azzardo, ecc.). Ma, aspetto ancor più rilevante, commette frequentemente reati a sfondo sessuale (esibizionismo, pedofilia, stupri). Negli Stati Uniti il 55% dei reati a sfondo sessuale sono commessi da soggetti con Dipendenza da sesso ed è lecito stimare che anche in Italia non ci si discosti da una così allarmante correlazione. Dato l'alto grado di pericolosità individuale, il preoccupante indice di pericolosità sociale e la significativa presenza nella popolazione della dipendenza da sesso, il fenomeno va urgentemente approfondito, studiato e soprattutto gestito a livello pubblico."
  • Ricerca detenuti
    (Dott.ssa Annalisa Pistuddi, Segretario generale dell'AIRS, responsabile ricerca presso la Casa di Reclusione Opera di Milano.).
    "La somministrazione del questionario SAI, del dott. F. Avenia, su una popolazione di 60 detenuti maschi tossicodipendenti rileva dati estremamente significativi dal punto di vista sociale: il 29% presenta il sintomo o la tendenza, con una rilevanza maggiore di più del doppio rispetto al campione generale. La sostanza più utilizzata è la cocaina; i reati spaccio, rapina e furto. La caratteristica di spicco di tali soggetti poli-dipendenti può riconoscersi nella fragilità emotiva. I loro punti di riferimento affettivo sono pochi, hanno scarsa fiducia in sé e nelle relazioni, così da investire non in autentici rapporti interpersonali, ma nei loro sostituti, come il sesso fine a sé stesso o la droga."
  • Il normotipo del dipendente sessuale
    (Dott. Franco Avenia; Presidente dell'AIRS, Direttore della Ricerca).

    Il normotipo del dipendente sessuale è: uomo, tra i 36 ed i 50 anni, residente al nord Italia, con licenza media inferiore, separato o vedovo. Premesso che la Dipendenza da Sesso è una reale psicopatologia, cerchiamo di capire perché il dipendente ha queste caratteristiche. La nostra società è ossessionata dal sesso (da sessuofobica negli anni '50 è divenuta di recente sessuofila) e l'uomo è più esposto delle donne ai continui e martellanti stimoli sessuali che i mass media impongono, proponendo figure femminili sempre più spogliate, sempre più provocanti. E' residente al nord Italia perché al nord i rapporti umani sono, in genere, più rarefatti ed più facile sentirsi soli, spronando a cercare comunque una relazione. Ha un basso livello d'istruzione e ciò innesca due processi distinti e sinergici: primo, ha meno strumenti culturali per difendersi; secondo, le sue frustrazioni sociali sono più probabili, inducendolo a cercare una facile gratificazione nel sesso. Infine, è single (separato o vedovo) e la ricerca - non sempre facile - di una partner lo spinge a surrogare un rapporto affettivo con l'attività sessuale."

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Embriologia clinica e infertilità

Cos'è l'embriologia e come può aiutare ad affrontare il problema dell'infertilità? Intervista alla Dott.ssa Laura Rienzi, Embriologa e Presidente della Società Italiana di Embriologia, Riproduzione e Ricerca realizzata nel corso del VI Congresso della SIERR svoltosi a...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Quando la felicità è al lavoro

Scritto il 20 settembre 2016 da Alberto&Alberto

Uno studio commissionato dal Governo inglese elenca quali sono i dieci mestieri che rendono le persone più felici. E alcuni risultati sono davvero sorprendenti.

Pillole di benessere

Chi non beve, non lavora

Scritto il 23 settembre 2016 da Welly

Una nuova ricerca statunitense avvalora la tesi per cui una diminuzione della giusta percentuale di acqua nell’organismo rallenta le funzioni cognitive. Con conseguenze sulla produttività.

Benessere.com per Terremoto Amatrice Accumoli
Offerta del mese
Sedia ergonomica naturale - Color ecrù
Offerta del mese

La sedia ergonomica professionale ideale chi svolge un lavoro sedentario: comoda e discreta, aiuta a mantenere la posizione corretta della spina dorsale, l'inclinazione è regolabile. La seduta è di alta qualità con imbottitura INDEFORMABILE e tessuto di ricopertura molto resistente. Le imbottiture sono sagomate per offrire un supporto confortevole

Altezza:63 cm
Larghezza:45 cm
Profondità:50 cm

Vedi prodotto

Novità
Linea Radiance - Maschera Illuminante
Novit del mese

Trattamento esfoliante delicato, con Acido Mandelico, Bacillus Ferment, Arnica e Complessi Vegetali ridona luminosità e turgore al viso mentre garantisce l'eliminazione delicata ma decisa delle cellule morte e delle impurità residue. Purifica la pelle, levigandola, riducendo la profondità delle rughe e amplificando l'assorbimento dei trattamenti cutanei di bellezza. I Polifenoli dell'Uva contenuti nella Vite Rossa fortificando i capillari proteggendo elastina e collagene, rendendo l'epidermide più tonica ed elastica.
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2016 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.