Menu Sessuologia
Sei in:   benessere.com / Sessuologia / Articoli vari / Vari / Matrimoni bianchi

MATRIMONI BIANCHI

A cura del Prof. Franco Mascherpa
Ginecologo Psicoterapeuta sessuologo
- Università di Torino

Definizione
Il concetto di "matrimonio bianco" è molto antico. Nel diritto canonico esiste il concetto di "ratus et non consumatus " quale causa di annullamento del valore religioso, e quindi legale, del matrimonio. Nella pratica clinica sessuologica la definizione operativa di matrimonio bianco è un po' più articolata. Ad un primo livello si potrebbe dire "bianco" un matrimonio, o una relazione di coppia non matrimoniale, dove non sia possibile una gravidanza per motivi sessuali. In una visione più estensiva si potrebbe definire "bianca" una relazione di coppia in cui sia assente la penetrazione. Ancora più estensivamente si potrebbe intendere con questa espressione ogni forma di relazione in cui l'erotismo sia escluso. L'espressione "matrimoni bianchi" è stata abbandonata dalla sessuologia moderna appunto perché troppo vaga.

Potrebbe sembrare paradossale, ma il numero stimato di situazioni matrimoniali o di coppia nelle quali non c'è la penetrazione del pene in vagina è abbastanza alto. Non esiste una documentazione epidemiologica attendibile, ma la stima è di parecchie migliaia di casi solo nel nostro Paese.

Cause
Classicamente le cause sono divise i tre gruppi:

  • cause femminili
  • cause maschili
  • cause miste

Cause femminili
La più importante è il vaginismo ossia l'impossibilità per la donna di accettare che qualcosa entri nella vagina per una contrazione involontaria e spasmodica dei muscoli che circondano l'ostio vaginale (in particolare del muscolo pubo-coccigeo e del ramo anteriore dell'elevatore dell'ano). Non è raro che siano coinvolti nella contrazione anche altri muscoli come gli adduttori della coscia e i muscoli dorsali della schiena. Si tratta di una disfunzione sessuale con una componente di fobia piuttosto elevata. Quando la paura della penetrazione è tale per cui non si tenta neppure e si evitano accuratamente tutte le situazioni in cui la penetrazione potrebbe avvenire, sarebbe più corretto parlare di fobia della penetrazione , una situazione questa che rientra nel più complesso quadro delle nevrosi a sfondo fobico. In realtà gran parte delle donne con vaginismo non soffrono di forme gravi di fobia e sono realizzate in molti campi della vita : spesso di livello sociale e culturale elevato, realizzate nel campo degli affetti e del lavoro, con famiglie mediamente funzionanti e, non raramente, seduttive e di bell'aspetto.
Questo spiega il perché, nonostante la disfunzione, queste giovani donne siano in grado di stabilire relazioni intime, anche matrimoniali, per lunghi periodi. L'osservazione clinica avviene principalmente perché emerge consciamente il desiderio di maternità, o perché la coppia accumula tensioni sessuali e non. I partner delle donne con vaginismo non sono necessariamente inibiti o inesperti sessuali, si tratta di maschi dotati mediamente di sensibilità particolare, poco aggressivi, tendenti alla mediazione. La coppia può manifestare una ricca e gamma di comportamenti erotici che durano per anni, escludendo la penetrazione e dimostrarsi in ogni modo creativa in termini di piacere.

Cause maschili
Il deficit erettile grave o la grave eiaculazione precoce (detta ante portam ), possono essere causa di impossibilità alla penetrazione.

Cause miste
Non è insolito che un matrimonio bianco si sciolga e che i due membri della coppia abbiano rapporti soddisfacenti con altri partner. In questo caso si può parlare di coppia "collusiva " nel senso che entrambi i componenti della diade collaborano involontariamente al mantenimento del sintomo . Sono casi in cui si associa un forma lieve di vaginismo con inibizione o ansia sessuale maschile, oppure un lieve avversione femminile con una scarsa determinazione maschile. Non tutte le donne con vaginismo avranno un matrimonio bianco: molto dipende dall'attenzione e dalla capacità dell'uomo a vincere progressivamente le reazioni difensive delle donne alle prime esperienze sessuali. Un eccesso di aggressività o un atteggiamento eccessivamente remissivo e poco determinato da parte del maschio avranno l'effetto di stabilizzare il sintomo, mentre un atteggiamento paziente, ma deciso, renderanno possibile il rapporto completo dopo un tempo non necessariamente lungo.

Prototipi e archetipi

  • L'eterna studentessa: non è mai il momento per un rapporto completo dato che deve laurearsi. Il petting è lecito e piacevole purché non si tenti la penetrazione. Se lui non lo capisce è perché non sa apprezzarla e quindi non la merita, se insiste troppo è volgare e maleducato.
  • L'ape regina: il sesso è il prezzo che si deve pagare per riprodursi come ha insegnato la mamma. Meno si fa meglio è, e solo quando si può restare gravide, dopo il matrimonio. Il piacere non serve, anzi è pericoloso. La verginità è un valore inestimabile cui, purtroppo, le donne devono rinunciare col matrimonio.
  • La walkiria: il rapporto con gli uomini è una guerra e lasciarsi penetrare è una battaglia persa. Meglio essere sempre attente e tenere a freno le pretese maschili piuttosto che lasciarsi "prendere" dall'abbandono.

Pubblicità
La verginità
Le donne con vaginismo, e gli uomini coinvolti nei matrimoni bianchi, manifestano una varietà d'opinioni rispetto alla verginità. Anche in donne senza sintomi sessuali il concetto di verginità influenza scelte di vita rilevanti e determina i comportamenti sessuali modificandosi durante la vita in base alla propria storia personale, diventando un fattore educativo importante per le figlie. Un'idea eccessiva o distorta del concetto di verginità può essere vista non solo come meramente difensivo, ma può avere connotati di "valore", nel senso che è diffusa l'opinione che la verginità sia un valore non sacrificabile in nome di un qualsiasi altro vantaggio che ne deriverebbe dalla sua perdita.

Oltre al punto di vista della psicologia classica ("sintomo primario di difesa o controsintomo "), esiste il punto di vista sistemico-relazionale per cui la verginità potrebbe addirittura fungere da fattore di mediazione di coppia, proprio nel senso che una donna "vergine" avrebbe un valore aggiuntivo da giocare nella relazione in senso seduttivo, quello cognitivista per il quale l'idea di verginità è il prodotto dei modelli sociali ed educativi tale per cui, a seconda dei sottogruppi culturali, può essere un valore oppure un limite se si protrae troppo a lungo; la verginità può essere considerata dal punto di vista filosofico : "Se la nostra cultura accogliesse in sé il mistero dell'altro come una realtà inaggirabile e non superabile, si aprirebbe una nuova epoca del pensiero nella quale l'economia della verità e quella dell'etica verrebbero mutate. (...) Delineare quest'orizzonte nuovo nella filosofia, ormai fondata su una verità inappropriabile, comporterebbe come primo gesto il necessario rispetto della verginità dell'altro, per stabilire un pensiero della differenza sessuale e dell'intersoggettività. La verginità allora non si riduce a una realtà naturale, non viene ascritta soltanto al femminile o al neutro, ma potrebbe essere l'altro nome della fedeltà di ciascun genere a se stesso, nel rispetto dell'altro genere. La verginità corrisponde infatti alla condizione necessaria per l'esistenza di una parola presente qui e ora tra noi: donna e uomo, donne e uomini. La verginità sarebbe l'altra faccia dell'aporia che abita una parola che si prende cura della differenza sessuale. La mancanza di uno stesso discorso conveniente per i due generi, il bisogno di un silenzio quasi assoluto fra loro per cominciare a parlarci realmente: questi impossibili da dire divengono la necessità di dire per rispettare la verginità di ciascuno(a) in quanto propria identità cosciente del suo limite " (L. IRIGARAY, Essere due , Bollati Boringhieri 1994).
Importante, per i Paesi di tradizione cattolica, il punto di vista religioso per cui la verginità diventa il modello femminile di perfezione e santità, e il paradosso biologico della "vergine-madre" un dogma. Interessante il punto di vista antropologico da cui sembrerebbe che il concetto di verginità si dimostri utile allo sviluppo delle strutture sociali in molte culture e quello socio-biologico che vede in ogni comportamento sessuale un modello sociale adattativo vantaggioso per la salute riproduttiva.
Da un punto di vista medico la verginità era rimasta legata alla struttura anatomica dell'imene: in realtà non esistono spiegazioni convincenti sulla funzione dell'imene e su una vasta gamma di varianti morfologiche. I ginecologi sono coinvolti nel trattamento di alcune anomalie anatomiche del basso tratto genitale femminile che necessiterebbero di correzione chirurgica per rendere possibile la penetrazione, ma si tratta di situazioni malformative molto rare, mentre la verginità funzionale (il vaginismo), che non richiede correzione chirurgica, è difficilmente compatibile con il concepimento, anche se questo raramente si può verificare. Gli psichiatri sono interessati al problema della verginità nei disturbi di personalità: la verginità come tratto narcisistico di personalità o come espressione di grave forma di inibizione. C'è infine la tradizione mitologica : i miti e i riti della verginità come archetipi dell'anima riscoperti dalla psicologia junghiana. C'è un aspetto storico : la verginità come valore nelle varie epoche oltre a quello globale della sessuologia in cui la verginità può essere intesa come causa di disfunzioni sessuali, sterilità di coppia.

Terapia

  • biologica : chirurgia del basso tratto genitale (raramente).
  • intrapsichica : nelle fobie della penetrazione e nei disturbi di personalità
  • relazionale : nelle coppie collusive
  • sistemico-famigliare : raramente, quando il sintomo è il perno attorno a cui ruota il sistema famigliare d'origine
  • socio-culturale : quando l'ignoranza del problema, i pregiudizi, e la mancanza di esperienza , sono alla base del sintomo
  • sessuologica : decondizionamento in vivo del vaginismo e terapie sessuali maschili o di coppia (attualmente questo approccio integrato da la maggior garanzia di guarigione per il vaginismo che è la causa più frequente dei matrimoni bianchi)
Sei qui Pagina successiva
Inizio articolo Pagina 2/2
Matrimoni bianchi Aspetti bio-psico-sociali

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Il Papilloma Virus, cos’è e come si previene

Il Papilloma Virus (HPV) è un virus ubiquitario e non è particolarmente patogeno, perché nella maggior parte dei casi viene eliminato spontaneamente dall’organismo. In una certa percentuale, però, può dare delle alterazioni che possono poi evolvere, dopo...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Acquafitness, allegria e benessere in acqua

Scritto il 16 maggio 2017 da Alberto&Alberto

Il nuoto fa bene ma spesso annoia chi lo pratica. Per questo sono nate alcune discipline che riprendono le caratteristiche delle attività in palestra, trasportandole nel contesto benefico dell'acqua.

Pillole di benessere

Il mal di testa, questo sconosciuto

Scritto il 19 maggio 2017 da Welly

Domani 20 maggio è la IX Giornata Nazionale del Mal di Testa, promossa dalla Società Italiana per lo Studio delle Cefalee per informare correttamente su una patologia che è la terza causa di invalidità al mondo.

Offerta del mese
Bio-mex

FORMATO MAXI!!

850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Offerta del mese

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici. Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica... Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!

Vedi prodotto

Novità
Sedia ergonomica naturale - Nera
Novit del mese

La sedia ergonomica professionale ideale chi svolge un lavoro sedentario: comoda e discreta, aiuta a mantenere la posizione corretta della spina dorsale, l'inclinazione è regolabile. La seduta è di alta qualità con imbottitura INDEFORMABILE e tessuto di ricopertura molto resistente. Le imbottiture sono sagomate per offrire un supporto confortevole Altezza:63 cm Larghezza:45 cm Profondità:50 cm.
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2017 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.