Menu Sessuologia
Sei in:   benessere.com / Sessuologia / Domande / Desiderio ipoattivo

DOMANDE E RISPOSTE

A cura di Fausto Manara

Disturbo da desiderio sessuale ipoattivo

La mancanza di desiderio indica che una coppia è in crisi?

Non necessariamente, anche se è un'eventualità che va tenuta in gran conto. Prima che a possibili questioni più dirompenti, occorre prestare attenzione a quanto il modo di relazionarsi reciproco aumenti le barriere invece che l'intimità. Da parte di uno dei partner viene dato troppo spesso tutto per scontato e la routine prende il sopravvento. Quando si investe troppo nelle attività extrafamiliari, (il lavoro in particolare) si può creare un clima di trascuratezza che può far diminuire il desiderio nel partner. Naturalmente se la coppia è in conflitto, in tensione, la mancanza di desiderio è un sintomo rilevante del distacco emotivo, oltre che sessuale e può essere la spia di una crisi che si sta organizzando. Il desiderio può essere perduto anche a causa di un'altra disfunzione sessuale. Quando il sesso provoca ansia, tensione o dolore o è sempre insoddisfacente, non ci potrà essere una spinta positiva nel desiderarlo. Prima di rivolgersi ad ipotesi psicologiche, vanno sempre escluse tutte le altre cause delle quali abbiamo visto le varie tipologie: psicologiche, psichiatriche, organiche e iatrogene.  

Gli afrodisiaci possono aiutare?

La ricerca dell'afrodisiaco per rilanciare una sessualità spenta ha costellato la storia dell'umanità.  Dai cibi con questa finalità (dalle ostriche al formaggio grana), a estratti di vario tipo (si veda la cantaridina, estratta da un insetto), dalle essenze estratte da vegetali o proprie di quelli (ad esempio, il ginseng), a medicamenti (soprattutto ormonali) le ipotesi sono state moltissime. Tutte però, alla prova dei fatti e una volta superato l'eventuale "effetto placebo", si sono dimostrate assai poco efficaci.  Così, c'è chi si rivolge ad espedienti disinibenti, bevendo qualche bicchierino di superalcolico o addirittura usando qualche droga per superare remore e imbarazzi. Anche costoro, però, trovano più delusioni che complicità al loro obiettivo.  Il desiderio è un sentire che ha origine nelle dinamiche prima e nella biochimica poi del cervello e sono la emozioni che vengono elaborate in quella sede che lo attivano e lo sostengono. Per questo il vero afrodisiaco sono le emozioni, il coinvolgimento, l'intimità e, se è possibile, l'amore e la passione.

Che cosa deve fare una coppia per ritrovare il desiderio perduto?

Innanzitutto volerlo. I partner devono desiderare di perseguire insieme, e ognuno per conto proprio, questo obiettivo. Occorre che entrambi siano disponibili a cambiare qualcosa del loro stile di relazione reciproco. Che siano anche in grado di poter movimentare un po' la vita di coppia, togliendola dall'inevitabilità di abitudini sterili. Che sappiano mettersi a disposizione, ancora, quelle piccole seduzioni quotidiane, quei gesti di attenzione che, nel tempo, possono andare perduti.  Se il "fai da te" non funziona o non vi è la possibilità emotiva e pratica di metterli in gioco, sarà necessario un aiuto competente. In una terapia di coppia, infatti, sarà possibile trovare il buon contenitore per comprendere quali sono le vere ragioni dell'assenza di desiderio e per trovare i rimedi utili per rimetterlo in gioco. Purché ci sia disponibilità e motivazione da parte di entrambi i partner.

Pubblicità

Tra le principali cause della diminuzione del desiderio sessuale maschile è compresa la visione di film erotici?

La visione di film erotici non fa parte specificamente delle cause di inibizione del desiderio sessuale. Piuttosto va considerata la frequenza di utilizzo di questo materiale che, se eccessiva e soprattutto compulsiva, mette in evidenza una necessità di trovare fonti di eccitamento al di fuori della relazione di coppia. Lo scarso desiderio, in questo caso, può dipendere quindi da difficoltà relazionali.

La menopausa fa diminuire il desiderio?

Il periodo della menopausa porta modificazioni biologiche che si riflettono anche sulla dimensione psicologica. I cambiamenti ormonali propri di questa fase della vita della donna possono indurre alterazioni del tono dell'umore che si riverberano anche su desiderio sessuale. E' anche per questo che vanno messe in atto terapie sostitutive estro-progestiniche perché sintomi di questo tenore possano essere neutralizzati. Infatti spesso la terapia ormonale è sufficiente a controllare il quadro depressivo, anche senza psicofarmaci specifici, e a rilanciare il desiderio. Tuttavia questo periodo è carico di significati simbolici negativi. Malgrado l'informazione a proposito sia sempre più ampia e accurata, vi sono donne che associano alla fine del periodo fertile, e quindi alla scomparsa del ciclo mestruale, il significato di conclusione anche della vita sessuale. In questo c'è un retaggio dell'ideologia procreativa della sessualità, quasi che, laddove non è possibile procreare, il sesso non abbia più né senso, né cittadinanza. In realtà la menopausa non interferisce affatto con la sessualità (salvo che per le eventuali interferenze con il tono dell'umore) che continua a mantenere tutti i suoi ruoli e i suoi vantaggi nella qualità della vita della donna, oltre a conservare tutte le sue prerogative: di scambio, di gioco, di intimità, di comunicazione e di piacere.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Il Papilloma Virus, cos’è e come si previene

Il Papilloma Virus (HPV) è un virus ubiquitario e non è particolarmente patogeno, perché nella maggior parte dei casi viene eliminato spontaneamente dall’organismo. In una certa percentuale, però, può dare delle alterazioni che possono poi evolvere, dopo...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chi va in treno, va sano e va lontano

Scritto il 18 July 2017 da Alberto&Alberto

Complimenti a tutti coloro che hanno scelto il treno per spostarsi durante le vacanze: è il mezzo più allegro e sano che ci sia!

Pillole di benessere

Tatuaggio all’hennè, attenzione ai rischi

Scritto il 21 July 2017 da Welly

Uno studio realizzato dall’Università degli Studi di Perugia denuncia la possibile presenza di un colorante non naturale nel prodotto che viene utilizzato per i tatuaggi temporanei. Si chiama para-fenilendiammina ed è uno dei più potenti allergeni da contatto.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2017 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.