Menu Sessuologia
Sei in:   benessere.com / Sessuologia / Malattie / Il bacio

IL BACIO E' PERICOLOSO NELLA TRASMISSIONE DELL'AIDS ?


Nun. verde Min. Sanità
800-861061


Si tratta di una questione su cui si discute da alcuni anni. Il professor Luc Montagnier, il ricercatore francese che rivendica la scoperta dei virus HIV, afferma che - contrariamente a quanto si riteneva finora - l'Aids puo' essere trasmesso anche con un bacio. Presidente della Fondazione mondiale per la ricerca e la prevenzione dell'Aids, Montagnier ha lanciato l'allarme da Kampala nel corso di un seminario di ricercatori di Uganda e Maiawi sui "co-fattori" che provocano una diffusione dell'infezione da Hiv e una progressione dell' Aids più rapida in Africa che nel resto dei mondo. Questa tesi non convince Robert Gallo dell'istituto di virologia umana di Battimora e gli studiosi Italiani, tra cui il Prof. Ferdinando Aiuti. Che una minima carica virale sia presente nella saliva era noto da tempo, ma si tratta di una quantità molto limitata e non ci sono dati epidemiologici che confermano la possibilità di contagio.

''Non esistono rischi di contrarre il virus attraverso il bacio'', spiega l'immunologo Ferdinando Aiuti, che ha baciato pubblicamente un sieropositivo o un malato di Aids a dimostrazione delle proprie convinzioni.  A ricevere il bacio ''di protesta'' fu Rosaria Iardino, oggi componente della Commissione nazionale Aids e rappresentante delle persone sieropositive per l'associazione Anlaids. 

''Non esistono studi che dimostrino il rischio di contrarre il virus attraverso il bacio'' ha detto spiegando inoltre che questo evento potrebbe avvenire con una percentuale di rischio talmente bassa (uno su centomila) da poter essere considerata di fatto quasi nulla. ''Non e' una novita'  che le ghiandole salivali contengano una carica virale ed in caso di lesioni nella bocca viene consigliata cautela''. Tuttavia, secondo Aiuti, sarebbe del tutto ingiustificato preoccuparsi pensando di potersi ammalare con un semplice bacio, soprattutto se superficiale, o addirittura utilizzando la stessa tazzina o bicchiere dove ha bevuto un sieropositivo. ''Nel corso di un dibattito pubblico, ho bevuto nel bicchiere di una donna malata di Aids - ha segnalato Aiuti - e lo rifarei anche oggi a dimostrazione che non credo debba scatenarsi un nuovo allarme''.

Pubblicità
L'importante comunque è non abbassare la guardia e non pensare che il pericolo sia ormai passato, nonostante i progressi fatti sul fronte della terapia. Dati diffusi da Ministero della Sanità affermano che in Italia ci sono circa 100.000 sieropositivi e che la conoscenza della malattia è ancora inadeguata. 

Conclusione

Sono da evitare allarmismi ingiustificati: non è mai stata dimostrata la trasmissione dell'infezione attraverso il bacio. Tuttavia non la si può escludere completamente, in presenza di lesioni o sanguinamento delle mucose orali.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Embriologia clinica e infertilità

Cos'è l'embriologia e come può aiutare ad affrontare il problema dell'infertilità? Intervista alla Dott.ssa Laura Rienzi, Embriologa e Presidente della Società Italiana di Embriologia, Riproduzione e Ricerca realizzata nel corso del VI Congresso della SIERR svoltosi a...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Peter Gabriel e la musica del benessere

Scritto il 31 May 2016 da Alberto&Alberto

La rockstar inglese Peter Gabriel, insieme a tre colleghi, è stato coinvolto in un progetto scientifico fondato sulla interazione tra musica e benessere. Vediamo cos'è.

Pillole di benessere

Stress e psoriasi, una relazione pericolosa

Scritto il 27 May 2016 da Welly

In un Congresso di dermatologia in corso a Genova, si parla del ruolo svolto dallo stress nell'insorgenza della psoriasi: una malattia ancora sottovalutata ma di cui soffrono ben 2,5 milioni di persone in Italia.

Offerta del mese
Original Mysa - Tappetino chiodato Svedese
Offerta del mese

L'autentico tappetino chiodato svedese Mysa. Ci si stende su di esso possibilmente sulla schiena nuda, a casa propria, dai 20 ai 50 minuti, in base al trattamento da eseguire. I benefici sono quelli della agopressione cutanea non invasiva: ovvero stimola il rilascio di endorfine, con naturale effetto analgesico, ed esercita una profonda e piacevolissima azione miorilassante e de-contratturante delle tensioni muscolari. Stimola inoltre la circolazione sanguigna. Per ottenere cio', su di esso sono distribuiti, secondo precisi studi sulle aree sensibili del nostro corpo 210 elementi plastici circolari creati con uno speciale design, contenenti ciascuno 33 punte piramidali bilanciate che esercitano una pressione.




Vedi prodotto

Novità
Sedia ergonomica naturale - Color ecrù
Novit del mese

La sedia ergonomica professionale ideale chi svolge un lavoro sedentario: comoda e discreta, aiuta a mantenere la posizione corretta della spina dorsale, l'inclinazione è regolabile. La seduta è di alta qualità con imbottitura INDEFORMABILE e tessuto di ricopertura molto resistente. Le imbottiture sono sagomate per offrire un supporto confortevole

Altezza:63 cm
Larghezza:45 cm
Profondità:50 cm



Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2016 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.