Menu Terme e cure termali
Sei in:   benessere.com / Terme / Apparati / Uropoietico

APPARATO URINARIO
Trattamento di malattie dell'apparato urinario

Il Servizio Sanitario Nazionale prevede la convenzione con gli stabilimenti termali per la calcolosi delle vie urinarie e le sue recidive.
Le acque più comunemente impiegate sono le oligominerali (con limitato contenuto di sali minerali) con metodica idropinoterapica ((somministrazione di acqua minerale per bibita).In questi casi è indubbiamente importante soprattutto la quantità di acqua da assumere giornalmente, infatti una dieta idrica quantitativamente adeguata favorisce l'eliminazione di piccoli calcoli e soprattutto può opporsi alla loro formazione. 

Alcune acque possiedono anche azioni specifiche.
La terapia idropinica con acque farmacologicamente attive determina uno stato di ipotonia ureterale e del bacinetto associato ad ipercinesia: si ottiene in questo modo sia un aumento del numero e della forza delle contrazioni peristaltiche che uno stato di dilatazione delle vie escretrici che favoriscono la mobilizzazione e progressione delle concrezioni. E' sottolineato da numerosi Autori come le urine emesse dopo bevuta di acqua oligominerale posseggano una notevole azione stimolante la contrattilità ureterale. Tale reazione ipotonico-ipercinetica al carico idrico è un meccanismo di compenso di cui è dotato l'apparato escretore con capacità funzionali ancora integre.

Pubblicità
Alcuni elementi contenuti nelle acque minerali (es. magnesio) sono inoltre riconosciuti come agenti inibitori della cristallizzazione.
Nel caso di calcolosi delle vie urinarie spesso è prescritta una quantità giornaliera di acqua elevata, fino a 3-5 litri. L'assunzione di acque cariche di soluti può risultare più faticosa e mal tollerata rispetto alle acque oligominerali percepite come più "leggere".
Come già affermato possono essere indicate anche acque bicarbonate e calciche, queste ultime soprattutto nelle calcolosi ossalo-calciche.

Recentemente è stata introdotta la terapia idropinica negli esiti di litotrissia renale extracorporea (E.S.W.L.).

E' utile ricordare che la terapia idropinica può essere anche impiegata come coadiuvante nelle infezioni croniche e ricorrenti delle alte e basse vie urinarie. Alcuni Autori la consigliano negli esiti di glomerulonefrite, in alcune forme di nefropatia cronica e nelle insufficienze renali croniche lievi.

Le controindicazioni sono rappresentate da scompensi cardiocircolatori, ipertensione arteriosa grave, insufficienza renale acuta o cronica media e grave, ostruzione delle vie urinarie con o senza idronefrosi. Particolare attenzione devono avere i pazienti portatori di ipertrofia prostatica in quanto l'aumento del volume di urina provocato dall'incremento dell'assunzione idrica sommato alla difficoltà di eliminazione può causare ritenzione urinaria acuta. Per questi pazienti la terapia termale non è certamente controindicata, ma è necessario valutare la possibilità del verificarsi di un globo vescicale.

Vogliamo ricordare l'indicazione delle acque oligominerali bicarbonate e solfate nelle iperuricemie e nella gotta. In questi casi trova indicazione anche l'antroterapia in quanto in grado, attraverso le azioni vasomotorie del calore generalizzato, di favorire la mobilizzazione degli urati dai depositi extracellulari.

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Altrimenti ci divertiamo

Scritto il 16 January 2018 da Alberto&Alberto

I film interpretati da Bud Spencer e Terence Hill hanno rallegrato per decenni il pubblico di tutto il mondo. Un fenomeno nato in Italia e che sopravvive, con le riproposte televisive, ai mutamenti delle mode e dei gusti degli spettatori.

Pillole di benessere

I giorni dell’influenza

Scritto il 12 January 2018 da Welly

Ha già colpito 2 milioni di italiani ma il picco dell’influenza avverrà in questi giorni di metà gennaio. In presenza di febbre alta, gli esperti sconsigliano l’uso degli antibiotici e suggeriscono invece i vaccini e gli antipiretici. Da assumersi per via orale.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato