Menu Terme e cure termali
In evidenza:
MODULI INTERATTIVI

Indice generale:
Argomenti
Sei in:   benessere.com / Terme / Terme in Italia / Articoli / Terme di Pejo

LE TERME DI PEJO

Centro termale ma anche località sciistica tra le più rinomate in Italia, meta di turismo sia invernale che estivo, Pejo si trova al margine sudorientale del Parco Nazionale dello Stelvio. La caratteristica dell’acqua termale è nella sua massiccia presenza di anidride carbonica – tra le più alte mai registrate – ciò che la rende particolarmente efficace nella cura idropinica per le malattie gastroenteriche e renali.

Un po’ di storia
Una prima testimonianza storica sull’acqua di Pejo data 1549 e faceva esplicito riferimento ai “Bagni di Pejo”. Ben più circostanziata, una trattazione pubblicata intorno al 1660, scritta in latino, che raccoglieva una serie di testimonianze sulle virtù delle acque terapeutiche delle Fonte di Pejo, tra le quali quella di un “Medico, Fisico e Cubiculario effettivo del Serenissimo Arciduca d’Austria Ferdinando Carlo”, tal Alessandro Colombo, che faceva riferimento alle proprietà dell’acqua di Pejo nello stimolare l’appetito, nel “corroborare il ventricolo, impedire che i vapori dei visceri salgano alla testa” oltre che facilitare la digestione delle carni e guarire altre affezioni. Anche sulla scia della pubblicazione intitolata “De admirando Dei dono, sive de facultatibus acidularum in Valle Solis Episcopatus Tridenti repertarum”, Pejo conobbe fin dalla fine del XVII secolo un crescente sviluppo del turismo termale di cui beneficiarono, in un primo tempo, nobili provenienti dalla Germania e dall’Austria. Pare, quindi, che gli ufficiali austriaci dislocati in Val di Sole durante la guerra di successione spagnola (1701-1714) si facessero trasportare all’accampamento interi barili pieni dell’acqua dalle straordinarie virtù.
All’inizio del XX secolo, quindi, iniziò l’attività di imbottigliamento dell’acqua di Pejo, la cui produzione era diretta inizialmente soprattutto nei territori dell’impero asburgico ma che, oltre naturalmente che nelle vicine regioni italiane, fu commercializzata persino nella lontana Mosca.

Le acque
L’acqua di Pejo è di tipo minerale effervescente naturale, tra quelle a maggior contenuto di anidride carbonica libera che si conoscano. Dopo aver percorso un lungo tragitto tra i pendii del massiccio montuoso dell’Ortles-Cevedale che circonda la Val di Pejo, l’acqua sgorga a Pejo a 1397 metri di altitudine e da cinque diverse fonti, con proprietà differenti: il Fontanino di Pejo, la fonte S. Camillo, l’Antica Fonte, il Fontanino di Cellentino e la Fonte Alpina dalla quale sgorga l’acqua oligominerale che viene imbottigliata e commercializzata. Tutte le acque vengono utilizzate prevalentemente nella cura idropinica per le malattie gastroenteriche e renali ma anche nella balneoterapia e nella terapia inalatoria. La presenza del ferro nella forma di jone ferroso, rende l’acqua minerale di Pejo inoltre particolarmente idonea per la cura delle anemie, del linfatismo e della clorosi in quanto lo jone ferroso consente un ottimo assorbimento e fissazione del ferro nei globuli rossi.
L’acqua di Pejo viene indicata per la cura idropinica in presenza di malattie dell'apparato digerente, quali la dispepsia iper e iposecretoria, le coliti spastiche, specie di natura neurodistonica, le coliti irritative, la stipsi; le malattie del ricambio, quali la gotta e le tossicosi croniche, tenendo conto quanto sia importante, dal punto di vista metabolico, l'azione alcalinizzante sulle acidosi in genere; le malattie dell'apparato urinario, con particolare riferimento alla prevenzione primaria e secondaria della calcolosi pratica; le anemie ipocromiche primitive e secondarie a ridotto apporto alimentare; i linfatismi, specie se accompagnati da anemia, soprattutto nell'età pediatrica ed evolutiva.
Nella terapia inalatoria, l’acqua di Pejo viene indicata in presenza di laringiti, sinusiti, rinite allergica, sindrome rinobronchiale e bronchite cronica.
Nella balneoterapia, gli effetti dell’acqua di Pejo sono legati soprattutto alla presenza dell’anidride carbonica: le indicazioni comprendono tutte le patologie artroreumatiche e muscolari, esiti di traumi e fratture, artrite reumatoide in fase di quiescenza, osteoporosi, arteriopatie croniche periferiche (arteriosclerotiche, diabetiche, sindrome di Raynaud, acrocianosi vasomotorie e sindromi in generale), esiti di flebiti, sindrome post-flebitica, distrofie cutanee, edemi e cianosi declivi, parestesie, cellulite e patologia linfatica, obesità localizzata e diffusa, psoriasi, eczemi e dermatiti.
Con terapia combinata (bibita più bagni, più balneoterapia o altro), con l’acqua delle Terme di Pejo vengono curate diverse forme di dermatite, sia di tipo allergico che di altra origine, le vasculopatie e la cura della cellulite oltre che le patologie di microcircolo.

Lo stabilimento termale
Nuovissimo e moderno, lo stabilimento termale di Pejo si trova nel centro della cittadina ed è strutturato attraverso diversi caseggiati comunicanti tra loro. I reparti più strettamente legati al termalismo sono quelli della cura idropinica (per la quale viene utilizzata più di altre l’acqua dell’Antica Fonte), della balneoterapia, delle crenoterapie inalatorie e della fisiokinesiterapia termale. Lo stabilimento è dotato di un Centro Salute con piscina a 30° e con idromassaggio collettivo, di un Centro Benessere con bagno turco a 48° e ‘vasca aromi’, di un Centro Estetico dotato di lampade abbronzanti parziali e totali e beauty farm ove vengono praticati anche massaggi riabilitativi, shiatsu, rilassanti, parziali e generali e linfodrenaggi. Completa la struttura una palestra con attrezzi Technogym.

Turismo nei dintorni
Fin dal XV secolo e probabilmente anche prima, il soggiorno a Pejo era molto ricercato per la salubre combinazione tra il termalismo curativo e il clima che caratterizza la Val di Pejo, a sud-est del Parco Nazionale dello Stelvio. La zona è anche da sempre ambita dagli appassionati dello sci, che qui possono trovare piste di tutti i livelli e impianti che raggiungono fino a 2500 metri di quota.
La cittadina di Pejo rappresenta senz’altro una valida base per escursioni sia nel Parco Nazionale dello Stelvio (ove vengono organizzate visite guidate) che nel Parco Naturale dell’Adamello. Da non perdere, anche per i non sciatori, una passeggiata alla stazioni sciistiche, per ammirare da vicino le montagne dell’Ortles-Cevedale o attorno ai numerosi laghetti alpini come il lago Pian Palù e il lago Careser.
La Val di Pejo, così come la Val di Rabbi, si trovano ai lati della più grande Val di Sole che a diverse attrattive di tipo naturalistico unisce anche la presenza di pittoresche località di interesse turistico.

Pubblicità

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato