Menu Terme e cure termali
In evidenza:
MODULI INTERATTIVI

Indice generale:
Argomenti
Sei in:   benessere.com / Terme / Terme in Italia / Articoli / Terme di Bormio

TERME DI BORMIO

Da Plinio il Vecchio a Leonardo Da Vinci, che lo menzionò nel suo Codice Atlantico, dall’Arciduchessa d’Austria al principe Francesco Buoncompagni Ludovisi di Roma, Bormio ha rappresentato per secoli una meta ambita e prestigiosa per le sue straordinarie risorse termali ancor prima che per la bellezza dei suoi paesaggi e per le sue stazioni sciistiche.

Un po’ di storia

Sono molteplici le testimonianze della conoscenza delle Terme di Bormio nei tempi antichi: una stele ritrovata nella zona, raffigurante una divinità delle acque, viene attribuita addirittura agli etruschi e datata V° secolo a.c. (ma alcuni studiosi sostengono che sia del I° sec. a.c.). Di sorgenti alpine di acqua calda, presumibilmente localizzate a Bormio, scrive Plinio il Vecchio nella sua “Naturalis Historia”. Più preciso è Cassiodoro che in una lettera all’imperatore Teodoro, all’inizio del sesto secolo d.c., lo informava riguardo le “aquae Burmiae” e le loro virtù terapeutiche. Nel Medioevo, alcuni monaci gestivano nel luogo un “hospitium balneorum”, come si evince da alcuni documenti e sempre all’epoca risale l’allestimento dei “bagni superiori”, oggi detti appunto Bagni Medioevali, situati nei pressi della sorgente più alta. Un secolo dopo, nel 1492, faceva la sua apparizione a Bormio Leonardo Da Vinci, che documentò la sua visita nel Codice Atlantico mentre nel 1495 vi si recò il Duca di Milano, Ludovico il Moro.
La popolarità dei Bagni di Bormio crebbe sensibilmente nel VI secolo quando esistevano due stazioni balneari, i Bagni Medioevali riservati alle donne e i Bagni Romani riservati agli uomini. Ampliamenti e ristrutturazioni furono necessari per il flusso consistente di visitatori, in gran parte viandanti e mercanti di passaggio per lo Stelvio e l’Umbrail per raggiungere il Tirolo e la Svizzera. Alla fine del secolo, la Serenissima Arciduchessa d’Austria e l’Arciduca Ferdinando usufruirono delle proprietà benefiche delle acque, seguiti da moltissimi nobili anche nel secolo successivo.
Ad un sensibile calo delle frequenze a Bormio nel VIII secolo seguì un rilancio all’inizio dell’800 quando l’Imperatore Francesco I d’Austria-Ungheria fece costruire una strada che rendeva più agevole il collegamento con il Nord delle Alpi. Al vecchio albergo in cui soggiornò Leonardo Da Vinci venne affiancato, nel 1836, il Grand Hotel Bagni Nuovi mentre furono realizzati i Bagni Imperiali e la straordinaria Grotta Sudatoria di S. Martino, la cui particolarità consiste nel penetrare nella montagna per oltre 50m, sino alla sorgente. Nel 1913, quindi, fu costruito l’Albergo Belvedere in stile liberty, mentre proseguivano le visite di ospiti “eccellenti” a consolidare la fama di Bormio come località turistico-termale di primissimo piano, una fama che persiste ai giorni nostri.

Le acque

Le acque termali di Bormio sgorgano da 9 sorgenti situate sulle pendici del monte Reit ad un’altitudine variabile dai 1280 ai 1420 metri. Sono acque calde, ciò che le rende particolarmente rare nell’area alpina: a seconda delle stagioni sono più calde d’inverno, quando l’acqua piovana non riesce a penetrare all’interno del terreno gelato e a temperatura variabile; la temperatura, in ogni caso, varia tra i 36 e i 43 gradi.
Sono acque ipertermali, di tipo solfato, alcalino, terrose e radioattive con qualità disintossicanti, rigeneranti, rilassanti ed antinfiammatorie. L’azione radioattiva, dipendendo dal gas radon, non è in alcun modo dannosa ma anzi svolge un’azione sedativa sul sistema nervoso, stimola il sistema vegetativo e, se introdotta per via orale, dopo aver effettuato i suoi stimoli terapeutici viene eliminata totalmente per via polmonare.
In particolare le acque della sorgente Cinglaccia, quella che alimenta gli impianti di Bormio Terme, sono indicate per le malattie della pelle (tra le quali l’acne, gli eczemi e la psoriasi) e la cura delle affezioni della sfera genitale.

Pubblicità
La cura idropinica risulta efficace per le forme infiammatorie dello stomaco e dell’intestino mentre il bagno nelle acque termali si rende necessario nell’ambito della riabilitazione post-traumatica da fratture.

Lo stabilimento termale

Le strutture termali di Bormio sono due, corrispondenti l’una alla prime Terne, quelle utilizzate già ai tempi degli antichi Romani (“Bagni Vecchi”) ed una ai Bagni Nuovi, a fianco dell’albergo edificato nel 1836.
I Bagni Vecchi ospitano un Centro Terme e Benessere suddiviso in 6 settori con 36 offerte termali diverse. Il Centro Terme e Benessere è invece suddiviso in 4 settori con 30 servizi. In entrambi i Centri l’acqua termale giunge direttamente senza che vi venga aggiunto cloro o altre sostanze chimiche.
I due centri estetici dei Bagni di Bormio hanno un’offerta molto vasta di trattamenti con la possibilità di usufruire delle qualità delle acque termali – i cui sulfobatteri naturali in sospensione favoriscono un peeling naturale – prima di sottoporsi a qualsiasi tipo di trattamento estetico o di massaggio.
Da segnalare, anche la Piscina Olimpionica Termale, che è stata costruita nella metà degli anni ’60 e che per quasi 40 anni ha rappresentato una delle offerte di punta di Bormio Terme prima che nel 2003 vedessero la luce i nuovi impianti della zona Benessere, del reparto Riabilitazione e del reparto Fangoterapia.

Turismo nei dintorni

Rinomata località sciistica, oltre che termale, la cittadina di Bormio conserva testimonianze di periodi storici diversi, così come i suoi dintorni. Ma la sua caratteristica è quella di trovarsi in una posizione strategica per effettuare escursioni tra i percorsi più suggestivi delle Alpi, dallo Stelvio (la cui Strada è proprio ai piedi di Bormio) all’Umbrail e tutte le più famose salite come Gavia, Mortirolo, Bernina, Foscagno, Forcola, Forno, Fluela e Julier. Più distanti, ma imperdibili, sono alcune tra le mete più ambite, per bellezza del paesaggio, di Svizzera ed Austria (St. Moritz, Lugano, Innsbruck, tra le altre). Gli appassionati di shopping potranno approfittare della vicinanza di Livigno, che è area duty free mentre la tradizione enogastronomia è bene rappresentata dai vini e dai prodotti tipici degli antichi borghi della Valtellina.

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Allegra e sana: è la birra!

Scritto il 10 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Una birra in compagnia, una birra da solo… Comunque sia e specialmente d'estate, quello di sorseggiare una buona birra è un rito davvero festoso. E anche sano (se ci si dà una "regolata!...)

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 13 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato