Menu Terme e cure termali
In evidenza:
MODULI INTERATTIVI

Indice generale:
Argomenti
Sei in:   benessere.com / Terme / Terme in Italia / Articoli / T. di Chianciano

LE TERME DI CHIANCIANO

Una delle stazioni termali più conosciute in Italia e all’estero, Chianciano vanta una storia antichissima nel corso della quale la località è stata più volte contesa tra città e fazioni diverse, proprio in virtù delle proprietà benefiche delle sue acque che sgorgano da quattro diverse fonti e che possiedono diverse caratteristiche fisiche, utili per la cura di diverse patologie.

Un po’ di storia
Le proprietà benefiche delle acque minerali di Chianciano erano già note ed apprezzate dagli Etruschi e dai Romani, come è testimoniato dalla presenza di resti di santuari dedicati alle divinità delle acque sia di epoca ellenica che precedente. I ritrovamenti etruschi, in particolare, riguardano raffigurazioni della Dea Sillene, ovvero la dea della bellezza, che si credeva facesse il bagno nelle acque della sorgente che poi avrebbe preso il suo nome. Più certa la presenza a Chianciano del re etrusco Porsenna nel VI sec. a.c.; la sua predilezione per le acque locali è ricordata da una scritta latina su una lapide del 1600. Più tardi, le acque di Chianciano furono decantate da Orazio nel I sec. a.c. che però le citava come Acque Chiusine, riferendosi alla prossimità della città di Chiusi. Non fu l’unico: delle acque di Chianciano hanno scritto anche Varrone e Tibullo. Il nome proprio di Chianciano dovette però apparire per la prima volta qualche secolo più tardi, nel 1171, l’anno di un atto di donazione in cui il nome Chianciano veniva associato a quello di “Acqua Santa” e “Sellena”. Nel 1287, quindi, furono stilati gli statuti chiancianesi contenenti ampie regolamentazioni della protezione e della manutenzione delle Terme. In seguito, le citazioni sulle acque termali di Chianciano figureranno in moltissimi scritti, man mano che cresceva la fama della cittadina che al contrario di altre località termali non ha praticamente mai conosciuto crisi. Nel 1631, Paolo Maria da Forlì lasciò uno scritto sull’uso corretto dell’acqua Santa di Chianciano, dando alle istruzioni un valore maggiore di quello che avrebbero avuto l’oro, l’argento o le terre.
I primi stabilimenti termali moderni di Chianciano furono costruiti in stile neo-classico tra il 1920 e il 1930, dopo che un privato aveva preso le Terme in concessione dal Comune. Tali stabilimenti furono abbattuti nel 1940 quando le Terme divennero demaniali e nello stesso periodo un altro privato stava valorizzando per la prima volta la Sorgente Sant’Elena. In seguito al passaggio al demanio, fu commissionato un piano regolatore della zona termale agli architetti Loreti e Marchi, ma questo fu approvato definitivamente solo nel 1961, dopo che l’Ufficio Tecnico Comunale di Chianciano lo aveva modificato tre anni prima.

Le acque
Le acque di Chianciano derivano da 4 sorgenti ed hanno diverse caratteristiche: l’Acqua Santa, l’Acqua Fucoli, l’acqua S. Elena o Acqua Santissima e l’acqua Sillene.
L’acqua Santa è un’acqua termale e minerale, di tipo bicarbonato-solfato-calcico. Essa viene assunta per via diretta, come sgorga dalle fonti, ovvero nella cura idroponica: il suo effetto è depurativo, detossinante, stimolante il metabolismo ed efficace nel favorire l’eliminazione degli effetti delle terapie farmacologiche prolungati. Le stesse caratteristiche fisiche le possiede l’Acqua Fucoli, che ha una temperatura alla sorgente di 16,5° e possiede la proprietà di aumentare la quantità della bile, favorendone il deflusso. Essa è particolarmente indicata per regolarizzare la modalità intestinale, esercitare un’azione antinfiammatoria sulla mucosa gastroduodenale e combattere l’osteoporosi, grazie alla presenza del calcio. Già disponibile in farmacia, l’acqua Fucoli è da qualche tempo presente anche nel mercato della grande distribuzione.
L’acqua Santissima (o acqua di S. Elena) ha una composizione fisica di tipo bicarbonatosolfato calcica alcalino terrosa carbonica e viene utilizzata prevalentemente per la terapia inalatoria presso la Direzione sanitaria della terme, ove si praticano anche la aerosolterapia per adulti e bambini, le docce nasali e le insufflazioni. L’acqua Santissima è in grado di esercitare un’azione antinfiammatoria, mucolotica e sedativa sulla mucosa delle prime vie respiratorie e sull’albero bronchiale, ideale per la cura delle riniti, sinusiti, tracheiti, laringiti e nelle bronchite croniche.
Infine l’acqua Sillene, che sgorga a 38,5°, caratterizzata da un elevato contenuto di anidride carbonica, viene utilizzata nella balneoterapia carbogassosa (integrando la cura idroponica effettuata con l’Acqua Santa e l’Acqua Fucoli) e come base per la preparazione del fango termale, utilizzato per la cura delle patologie dell’apparato locomotore nella fangobalneoterapia ma anche applicato localmente con impacchi per la cura di disturbi epatici, artrosici e cardiocircolatori. Dall’acqua Sillene si ricava inoltre una linea di cosmesi termale naturale.

Lo stabilimento termale
Alle quattro sorgenti termali di Chianciano corrispondono altrettanti stabilimenti termali, le cui strutture sono funzionali ai diversi utilizzi delle acque. Il Centro Sanitario, una struttura ambulatoriale perfettamente attrezzata, provvede, previo visita medica, ad indirizzare l’utente nel corretto utilizzo delle varie strutture termali, indicando terapie che in molti casi comprendono l’uso di acque diverse ma ospitando anche ambulatori di Urologia, Neurologia e psichiatria, Dermatologia, Oculistica, Diabetologia ed Endocrinologia e un centro per la cura e la prevenzione dell’osteoporosi.
Di recente costituzione sono invece le Terme Sensoriali, che si trovano nel parco termale dell’Acqua Santa e la cui struttura, progettata da Paolo Bodega con soluzioni architettoniche all’avanguardia, è ispirata ai criteri della naturopatia, con percorsi sensoriali finalizzati al riequilibrio del campo energetico umano attraverso l’armonizzazione di Acqua, Fuoco, Terra, Aria e Etere. Qui vengono praticati, tra gli altri, trattamenti di estetica e salute sia tradizionali che innovativi, come la cioccoterapia, la vinoterapia e i trattamenti al fieno.
La grande popolarità di Chianciano come località termale l’ha resa anche come uno dei maggiori poli turistici italiani, con un’alta capacità ricettiva. Peraltro alcune strutture alberghiere sono esse stesse dotate di Centri benessere perfettamente attrezzati, ove integrare i benefici effetti delle sorgenti termali con l’attività fisica o con trattamenti specialistici.

Turismo nei dintorni
Chianciano Terme si trova al centro di un territorio molto suggestivo sotto il profilo paesaggistico, tra la Val di Chiana e la Val d’Orcia. Oltre che meta privilegiata di benessere termale, quindi, la località è anche ideale per un soggiorno che consenta di vivere a contatto con la natura, praticando escursioni e visite naturalistiche. Negli anni, la zona Termale e l’antico paese si sono sviluppati in modo tale da comporre un unico complesso urbanistico unito da una arteria urbana ove sono posizionate la maggior parte delle strutture ricettive, oltre alle attività commerciali. Molti resti del glorioso passato della cittadina e delle sue terme sono oggi conservate nel Museo Civico Archeologico delle Acque che si trova nella villa Simoneschi, all’ingresso di Chianciano.

Pubblicità

Da Chianciano, poi, è possibile avventurarsi felicemente alla scoperta della Storia, della cultura e dell’arte, le cui preziose testimonianze abbondano nelle città toscane.
La stessa Val d’Orcia presenta una moltitudine di chiese ed abbazie di origine medievale che nel complesso formano un itinerario imperdibile, tanto più affascinante in quanto spesso le chiese sono incastonate in paesaggi naturali di incredibile bellezza. Facilmente raggiungibili da Chianciano sono quindi Pienza, Montepulciano, Siena, Arezzo e San Gimignano, tutte località che presentano molteplici motivi di interesse turistico ma che sono anche mete rinomate per la loro solida tradizione gastronomica ed enologica.

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Al mercato, allegria e benessere

Scritto il 17 aprile 2018 da Alberto&Alberto

Una passeggiata in un qualsiasi mercato rionale è una sana iniezione di allegria. E ci racconta lo spirito di una città e di coloro che la abitano.

Pillole di benessere

Contro l’ictus, misuriamo la pressione

Scritto il 30 marzo 2018 da Welly

Aprile è il mese di prevenzione dall’ictus; un’occasione per ricordare come il controllo periodico della pressione sia fondamentale a causa del ruolo rappresentato dall’ipertensione come fattore di rischio. 

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato