Menu Terme e cure termali
In evidenza:
MODULI INTERATTIVI

Indice generale:
Argomenti
Sei in:   benessere.com / Terme / Terme in Italia / Articoli / Terme Luigiane

LE TERME LUIGIANE

La più antica e rinomata stazione di cura della Calabria si trova nell’ampia vallata del fiume Bagni, immersa in una vegetazione ricca di boschi ma vicina al mare. Le alte proprietà curative della acque termali, unitamente alla possibilità di raggiungere facilmente alcune delle più note località marine e luoghi di escursioni naturali, la rendono particolarmente attraente per il turismo del benessere.

Un po’ di storia

Tra i primi, autorevoli testimoni delle proprietà curative delle acque sulfuree di Guardia vi è Plinio il Vecchio nel I secolo d.c.; durante il Medioevo si continuò a parlarne con varie definizioni come “acquae calidae Tempsae”, “acquae putidae” e “fond calidus”. La prima testimonianza scritta è del 1446, contenuta in una lettera del futuro San Francesco da Paola al nobile Simone degli Alimena nel quale lo ringraziava per aver finanziato il viaggio di una povera donna fino ai “Bagni della Guardia”. A partire dalla fine del VI secolo, gli scritti che citano le terme e ne esaltano le qualità si susseguono finché nel 1850 non viene pubblicato il “Trattato sulle acque termominerali lugane di Guardia Lombarda” ad opera del medico napoletano Giovanni Pagano di Diamante. Si tratta del primo studio scientifico sulle acque sulfuree delle Terme Luigiane ed anche il primo documento che gli attribuisce tale nome, in onore del Principe Luigi Carlo di Borbone, conte di Aquileia, che patrocinò gli studi del medico (non senza interesse, visto che le terme ricadevano nel suo dominio).

Pubblicità
Poco dopo, nel 1861, le acque sarebbero state premiate all’esposizione di Firenze. Gravemente danneggiate dalle alluvioni della Fiumata dei Bagni nel 1867, dal terremoto del 6 ottobre 1870 e poi dall’alluvione del torrente Callio del 1903, le Terme hanno conosciuto un lungo periodo di oblio ma sono state sempre riedificate e migliorate negli anni fino alla definizione dell’attuale complesso formato da tre strutture modernamente attrezzate.

L’acqua termale

Le acque termali delle Terme Luigiane sono classificate al livello qualitativo 1° Super: ipertermali (la temperatura naturale è di 47 gradi centigradi) esse sono sulfureo-bromo-iodiche, con il più alto grado sofidrometrico d’Italia (173 mg/I). Sgorgano da tre sorgenti calde (la Caronte, la Minosse e la Galleria Calda) che si trovano alla base della dolomitica “Rupe del Diavolo”, detta anche “Dito del Diavolo” e da due sorgenti “fredde” (dai 15 ai 20 gradi centigradi), la Galleria Fredda e la Ferrata. Riscaldate in profondità dai vapori magmatici, le acque si arricchiscono di minerali durante la loro ascesa e poi trasmettono le loro proprietà ai depositi di fango e alle alghe che vi crescono in abbondanza, già ricche di zolfo libero, di vitamine idrosolubili, di proteine, di lipidi e di aminoacidi essenziali (le cosiddette “alghe bianche”). Sono questi i principi attivi che concorrono alla maturazione dei fanghi termovegetali, che vengono usati nella ionoforesi, per le cure estetiche e nella preparazione dei prodotti cosmetici. Le acque sulfureo-bromo-iodiche delle Terme Luigiane possono avere effetti altamente benefici anche per le forme infiammatorie che colpiscono particolarmente i bambini, come le otiti, le adenoiditi, le tonsilliti, le riniti e le faringiti. La balneoterapia, inoltre, giova alla dermatite atopica, anch’essa una ricorrente malattia infantile così come le forme di dismorfismo possono essere corrette precocemente con i trattamenti di chinesiterapia.

Lo stabilimento termale

La più importante struttura terapeutico-ricettiva delle Terme Luigiane è un complesso che comprende lo stabilimento Thermae Novae, il Parco Termale e il Grand Hotel delle Terme. Lo stabilimento comprende tre reparti di balneofangoterapia e quattro saloni per le cure inalatorie nonché reparti specialistici per la sordità rinogena, per la ionoforesi termale, per la ginecologia e per la fisioterapia.
Più in prossimità delle sorgenti sorge invece il complesso termale San Francesco, che comprende lo stabilimento di balneofangoterapia (con sistema di erogazione automatica del fango), il centro di pneumologia e lo stabilimento per le cure inalatorie, oltre a reparti per massoterapia e ginecologia.
Il Parco Termale Acquaviva, infine, è in funzione dall’estate del 1999 ed è dotato di impianti termali all’aperto e annesse piscine ove si praticano idromassaggi, turbodocce, fango cutaneo, idrochinesiterapia, nuoto contro corrente. Tra le altre strutture presenti, il "Centro per la riabilitazione della funzione respiratoria” per la diagnosi e la cura delle malattie dell'apparato respiratorio.

Turismo nei dintorni

Le Terme Luigiane sono dette anche “di Guardia Piemontese ed Acquappesa” dal nome delle due località, distanti dalle terme rispettivamente 5 e 8 chilometri, un tempo unite amministrativamente ed oggi titolari entrambe dei diritti demaniali delle acque in proporzione alla loro popolazione. Entrambe meritano una visita e soprattutto d’estate offrono varie iniziative culturali. Per gli amanti della natura, si consigliano passeggiate in luoghi come il Bosco della Mortella, il Parco delle Sorgenti e le gole del Fiume Bagni. Più distanti, ma molto suggestivi sul piano del paesaggio sono l’Isola di Dino e Maratea (80 chilometri dalle terme) e la zona boscosa di Fagnano con due laghetti (18 chilometri), nonché l’altipiano della Sila, il più esteso dell’Italia meridionale, con vette che arrivano quasi a 2000 metri di altezza.
Per gli appassionati del mare, invece, è da non perdere il vicinissimo Scoglio della Regina, ricco di grotte naturali così come le spiagge di Intavolata (verso nord) e quella di Guardia Piemontese (verso sud).
Il turismo artistico ha il suo punto di maggiore interesse nella vicina città di San Marco Argentano (25 chilometri dalle terme), una località di origine normanna presso cui sorge una Torre ed i resti della Abbazia Cistercense de La Matina. Ancora, a 16 chilometri dalle Terme c’è Paola, con il Santuario di San Francesco.

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato