Menu Terme e cure termali
In evidenza:
MODULI INTERATTIVI

Indice generale:
Argomenti
Sei in:   benessere.com / Terme / Terme in Italia / Articoli / Terme S. Giovanni

LE TERME DI S. GIOVANNI

Appena cinquant’anni fa erano un terreno di pascolo per i cavalli. Che venivano portati lì a pascolare dopo aver partecipato alle gare negli ippodromi, con i garretti gonfi e doloranti, guarendo nel giro di poche settimane. È così che furono scoperte nell’isola d’Elba, alla fine degli anni ’50, le proprietà curative dei particolari fanghi della zona di Portoferraio ove oggi sorgono le Terme di S. Giovanni.

Un po’ di storia

In principio furono le saline. Nel golfo di Portoferraio il sale è stato estratto per secoli: una prima testimonianza scritta risale al 1555 e in seguito le famiglie dei Medici e dei Lorena e quindi i Francesi si presero sempre cura delle saline, incoraggiando ed ampliando la produzione. Alle Saline di Portoferraio si aggiunsero ad un certo punto le Saline di San Pietro, la cui posizione corrisponde esattamente alla zona nella quale oggi sorgono le Terme di San Giovanni. Solo nel 1900 le saline vennero chiuse ed acquistate dal Regio Demanio della Società Elba Anonima di Miniere ed Altiforni di Genova, la futura Ilva. La costruzione degli altiforni iniziò nel 1902; la loro chiusura, a fronte di una produzione di materiali grezzi utile solo all’industria della guerra, data 1948. Nel decennio successivo, la zona che una volta ospitava le saline, diventò terreno di pascolo per i cavalli. I quali, giunti lì con i garretti gonfi e doloranti dopo aver corso nelle competizioni all’ippodromo di San Rossore, nel giro di poche settimane tornavano perfettamente in sesto. Merito del “materiale fangoso” che abbondava nella zona e nel quale anche i contadini venivano spesso ad alleviare il dolore alle mani, dopo una dura giornata di lavoro nei campi. Furono queste circostanze a spingere alcuni medici elbani, negli anni ’50, ad intraprendere studi di natura idrogeologica, microbiologica, mineralogica e clinica per approfondire la conoscenza dei “limi marini” della zona. Nel 1963, quindi, viene inaugurato il centro termale con la pratica della peloidoterapia con il limo marino seguita dalla balneoterapia marina con acqua di mare arricchita con fitoderivati delle alghe e piante marine.

Il fango di S. Giovanni

Il bacino termale di San Giovanni è costituito da una laguna marina di 5 ettari nel quale si è depositata nel tempo una massa fangosa sulla quale crescono numerose alghe che vi rilasciano zolfo organico, iodio e ferro (quest’ultimo con origine dai materiali di scarto degli altiforni, ancora ricchi di solfuro di ferro, che venivano gettati in mare).
Le proprietà del fango marino lo rendono naturalmente utilizzato nella terapia delle malattie artroreumatiche, ma la presenza del ferro, dello iodio e di sostanze organiche apportatrici di solfo, consente di praticare anche terapie per le affezioni cutanee, come gli eczemi secchi ed ipercheratosici, le affezioni seborroiche in genere, l’acne e la psoriasi. L’acqua salsoiodica, invece, è efficace nel trattamento dei disturbi delle alte e basse vie respiratorie quali le sinusiti, le riniti, le faringolaringiti e le bronchiti.
Alcuni medici specialisti in Idrologia Medica, unitamente ad alcune cliniche universitarie di Pisa e Firenze, hanno ottenuto dalle alghe del golfo di Portoferraio, in particolare dalla zoostera e dalla caluerpa, un decotto ricco di iodio e idrogeno solforato e di sostanze organiche oltre ad un’alta percentuale di ferro. Tale decotto, aggiunto all’acqua salsoiodica, viene utilizzato nei trattamenti di talassoterapia come la balneoterapia di complemento alla fangoterapia. Il trattamento si è dimostrato particolarmente efficace nelle terapie anticellulite, in quelle antistress e dei disturbi circolatori degli arti inferiori.
Dalle alghe marine e dal fango termale vengono estratti anche prodotti cosmetici naturali.

Il centro termale

Le Terme di S.Giovanni sorgono sul mare ma circondate da un bosco di eucalipti e da un parco di oltre quindici ettari. Nello stabilimento termale si praticano i trattamenti più diversi, in base alle diverse patologie.

Pubblicità
La talassoterapia (bagno in vasca con acqua di mare) si può praticare come complemento alle applicazioni di peloidoterapia (ovvero dei fanghi marini) o da sola, ma con l’aggiunta di estratti o decotti alle alghe e piante marine.
I trattamenti anticellulite si praticano con idromassaggi con acqua salsoiodica con l’aggiunta di estratti a base di alghe e piante marine, eventualmente preceduto dalla fangoterapia con bendaggio occludente e seguito dalla applicazione di creme. Altri trattamenti estetici prevedono maschere facciali con applicazione del limo, particolarmente indicato per le pelli grasse, affette da acne di vario tipo, da eczemi seborroici o per la cute senile. Infine il centro dispone di personale in grado di effettuare qualsiasi tipo di massaggio ed è dotato di un reparto di terapia fisica e di riabilitazione.

Turismo nei dintorni

La terza isola italiana per grandezza e la più grande dell’Arcipelago Toscano, l’Isola d’Elba è immersa nel più grande parco marino d’Europa. Con i suoi 147 chilometri di costa divisa tra spiagge di sabbia e di ghiaia e di scogliere, è meta soprattutto del turismo estivo legato ad un mare e ad una natura pressoché intatti.
Portoferraio, ove si trovano le Terme, è il capoluogo e il principale centro portuale dell'Elba. Tra i comuni più antichi dell’isola (vi risedettero i liguri, gli etruschi e i greci prima che diventasse una colonia romana) fu fortificata per volontà di Cosimo I dei Medici che la ribattezzò da Fabricia a Cosmopoli. Le Fortezze Medicee, che racchiudono il centro storico della città, restano una imponente testimonianza dell’architettura militare del XVI° secolo.
Da visitare anche la Palazzina dei Mulini, già residenza ufficiale di Napoleone e della sua corte oggi sede del Museo Napoleonico; la Villa Romana delle Grotte, Villa San Martino che fu la residenza di campagna di Napoleone e nel quale è esposta una statua del Canova, il Museo della Misericordia nel quale sono conservati la maschera funebre in bronzo ed il calco di una mano di Napoleone e la chiesa di S. Stefano a Magazzini (seconda metà del XII secolo), il più notevole esempio di architettura romanica religiosa dell'Isola d'Elba. Ancora, da visitare la fortezza e la chiesa di Santa Lucia, il museo archeologico La Linguella e la fortezza dell’età preromana a Castiglione a San Martino.
Nell’isola d’Elba vi sono complessivamente otto comuni, ognuno dei quali conserva evidenti tracce delle civiltà che si sono avvicendate oltre ad interessanti testimonianze di architettura religiosa.

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Alla ricerca della buona notizia/1

Scritto il 18 novembre 2014 da Alberto&Alberto

I giornali e i notiziari della radio e della tv - letti, ascoltati e visti di prima mattina - rischiano di rovinarci la giornata con le brutte notizie. E se, almeno per qualche minuto, ci concentrassimo invece solo su quelle buone?

Pillole di benessere

Una casetta di luce per Telefono Azzurro

Scritto il 21 novembre 2014 da Welly

Sabato 22 e domenica 23 novembre Telefono Azzurro è in oltre 1000 piazze italiane per una iniziativa di raccolta fondi e sensibilizzazione. Testimonial, Sergio Castellitto.

Offerta del mese
Oscar Neo Estrattore di succo vivente Offerta del mese
L' Estrattore di Succo Vivente più resistente al mondo! Oscar Neo appartiene alla generazione degli ultimi e più moderni estrattori di succo a freddo.Vedi prodotto

Novità
Estrattore di succo Hippocrates Hippo Plus Novit del mese

La centrifuga Hippocrates ha una resa maggiore rispetto alle altre centrifughe e produce un succo di frutta e verdure che non contiene alcuna traccia di polpa; è un robot da cucina perfetto per la cucina sana, in particolare per quella crudista. Comprare una centrifuga è un investimento che non si fa tutti i giorni e Hippo Plus di Hippocrates è la migliore centrifuga in cui investire i tuoi soldi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

Nazione
Regione
Struttura
Data di arrivo
Data di partenza
Camere
Adulti
Bambini



copyright © 1999-2014 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE