Menu Terme e cure termali
In evidenza:
MODULI INTERATTIVI

Indice generale:
Argomenti
Sei in:   benessere.com / Terme / Terme in Italia / Articoli / Terme di Stigliano

LE TERME DI STIGLIANO

Conosciute e venerate dagli etruschi, molto frequentate dagli antichi romani, grazie anche alla vicinanza con la Capitale dell’Impero, le terme di Stigliano hanno conosciuto nei secoli diversi periodi di decadenza ma hanno sempre riacquisito popolarità per la loro caratteristica di combinare le alte proprietà curative con la suggestione di un rigoglioso e suggestivo contesto naturale.

Un po’ di storia

Furono gli etruschi la prima popolazione a scoprire le proprietà benefiche delle acque di Stigliano, venerandole come sacre: la creazione e lo sfruttamento di un impianto termale è provato dal ritrovamento di materiali archeologici e ceramici risalenti al VI-V secolo a.c.. In epoca romana, furono assai frequentate, indicate con il nome di “Thermae Stygiane” a sottolineare le loro proprietà “magiche” (il paragone era con le acque delle magica palude Stygia, poi cantata da Dante nella Divina Commedia). Nel primo secolo d.c., Plinio racconta come i soldati romani di ritorno dall’Egitto fossero costretti a passare da Stigliano a purificarsi prima di fare il loro trionfale ingresso nella Capitale. Sotto l’imperatore Tiberio, quindi, le terme giunsero all’apice della loro popolarità, grazie anche alla strada costruita appositamente per facilitarne l’accesso, le cui tracce sono ancora visibili nelle vicinanze.
Dall’epoca romana, le notizie relative ai Bagni di Stigliano emergono solo nel medioevo: secondo un documento le terme, unitamente al locale castello furono lasciate dal Conte d’Anguillara Pandolfo III ai suoi figli nel 1321; la successiva testimonianza, datata 1493, attribuisce la proprietà al principe Virginio Orsini e a tale periodo risalgono anche degli scritti che descrivono le proprietà benefiche delle acque, relativamente alla loro efficacia per le malattie erpetiche, per i reumatismi e per i dolori sifilitici, oltre che per l’effetto coagulante nella cura delle ossa e delle piaghe. Un ulteriore salto temporale nelle notizie relative alle terme di Stigliano porta al 1700 quando sotto la proprietà dei principi Altieri viene inaugurato l’albergo di villeggiatura e i bagni tornano ad essere frequentati come luogo di cura.

Pubblicità
Guerre, invasioni, saccheggi e cambi di proprietà impongono diverse interruzioni alla attività delle terme che torneranno in auge più volte, tra le altre nel 1851 e nel 1934, quando la concessione per lo sfruttamento fu rilasciata con Decreto Ministeriale alla Società Anonima Italiana Acque e Terme e poi ancora nel 1952, quando la concessione è stata trasferita alla società denominata “Terme di Stigliano”.

Le acque

Le fonti termali di Stigliano, la cui acqua è di natura salso-iodico-sulfurea, sono diverse, con una temperatura che varia dai 36 ai 58 gradi centigradi. Legate al fenomeno vulcanico sabatino, esse vengono utilizzate prevalentemente per bagni, fanghi (preparati artigianalmente mescolando le acque all’argilla silicea del luogo), docce, inalazioni ed aerosol, con benefici nei casi di affezioni reumatiche, malattie della pelle e dell’apparato respiratorio e nell’obesità. Un’altra acqua, denominata “Fonte di Bellezza” (39°) di natura bicarbonato-solfato-calcica, risulta molto efficace per le cure estetiche della pelle. Una particolarità dell’impianto è rappresentata dalla presenza delle “stufe”, ovvero di grotte nelle quali è possibile sfruttare le proprietà benefiche delle acque termali sotto forma di vapore che si alza da sorgenti di acque ad altissime temperature.

Lo stabilimento termale

Lo Spa termale di Stigliano è denominato da sempre “Il Bagnarello” ed è stato concepito per un utilizzo giornaliero, lo stesso che veniva praticato nell’antichità prima dagli etruschi e poi dai romani. Sotto la struttura, vi è ancora oggi la grotta sudatoria, risalente alla Roma imperiale dove è possibile sentire l’acqua sgorgare direttamente dalla fonte. La piscina è alimentata esclusivamente da acqua termale ed è dotata di un percorso flebologico, di nuoto controcorrente, di una isola centrale per idromassaggio termale e di vari getti d’acqua a pressione per il massaggio e la stimolazione circolatoria. Il “Bagnarello” è una struttura a sé, con un parcheggio ed un’entrata separati dalla zona alberghiera, con singoli accessi sia alla piscina che allo Spa termale. Vicinissima alla struttura, vi è il Grand Hotel delle Terme, costruito nel ‘700 su resti di templi romani.

Turismo nei dintorni

Le Terme di Stigliano si trovano nelle immediate vicinanze di Canale Monterano, il cui territorio comprende le rovine della città, oggi disabitata, di Monterano con i resti di un castello, di una chiesa ed un acquedotto romano ad arcate. Sempre nei dintorni si può visitare l’Eremo di Montevirginio e il parco secolare di Palazzo Patrizi a Castel Giuliano (contenente uno dei maggiori roseti privati italiani). Poco distante c’è il Lago di Bracciano, dominato dall’omonimo Castello, la cui costruzione è iniziata nella seconda metà del ‘400 e che è oggi sede di un Museo aperto al pubblico. Nella altrettanto vicina Oriolo Romano, da non perdere una visita a Palazzo Altieri, all’interno della quale vi è raccolta una collezione di quadri ad olio che raffigurano in ordine cronologico tutti i Papi, da San Pietro fino a Giovanni Paolo II.
Le risorse naturali del luogo favoriscono un turismo fatto di escursioni, passeggiate a piedi o a cavallo. Ma a trenta minuti di automobili vi sono ambite mete turistiche come Cerveteri, Tarquinia e soprattutto Roma.

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Allegra e sana: è la birra!

Scritto il 10 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Una birra in compagnia, una birra da solo… Comunque sia e specialmente d'estate, quello di sorseggiare una buona birra è un rito davvero festoso. E anche sano (se ci si dà una "regolata!...)

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 13 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato