Menu Benessere TV / Psicologia
Sei in:   benessere.com / TV / Psicologia / Dislessia: dalle neuroscienze nuovi studi per la diagnosi e la riabilitazione

Dislessia: dalle neuroscienze nuovi studi per la diagnosi e la riabilitazione

A cura di

Silvia Valenti

Oggi la dislessia è un disturbo sempre più indagato e seguito a livello pedagogico, tanto che la maggior sensibilità da parte degli insegnanti può portare ad un eccesso di diagnosi, che di conseguenza può portare a errori nella scelta delle terapie, identificando come “dislessici” soggetti che hanno altre problematiche di apprendimento o difficoltà nei compiti di tipo motorio. Solo il deficit specifico nella lettura può distinguere i dislessici.

Attualmente in Italia, come ha evidenziato la ricerca sviluppata dal Dipartimento di Psicologia dell’Università di Milano-Bicocca, la percentuale delle persone affette da dislessia è compresa fra il 3 e il 5 per cento della popolazione. Per individuare i deficit contemporaneamente presenti nella dislessia, il gruppo di ricerca del Dipartimento di Psicologia ha utilizzato misure di tipo comportamentale e la risonanza magnetica funzionale (fMRI, functional Magnetic Resonance Imaging). L’obiettivo della ricerca è l’analisi della comorbidità nei dislessici adulti, vale a dire la coesistenza di più patologie nello stesso individuo. Tale ricerca ha messo in luce il limite dei precedenti studi sul tema, basati su misure esclusivamente comportamentali. Con l’uso combinato della risonanza magnetica funzionale e di test comportamentali specifici è stato invece possibile analizzare anche le dinamiche dei circuiti cerebrali nei pazienti dislessici, individuando le aree ben delineate del cervello che vengono attivate durante la lettura nei soggetti dislessici. È emerso con chiarezza che entrano in funzione aree cerebrali differenti rispetto ai soggetti con una normale capacità di lettura, indicando quindi sistemi di compensazione che il cervello mette in atto, ma che nella maggior parte dei casi non risultano efficaci per ottenere una lettura fluida.

I ricercatori, inoltre, hanno riscontrato che i soggetti con dislessia non mostravano difficoltà nello svolgere compiti puramente uditivi, ma faticavano in quei compiti fonologici che comportavano il recupero del suono partendo da stimoli visivi. Il campione era formato da 20 dislessici adulti reclutati fra studenti universitari e 23 controlli (individui non dislessici) con almeno 13 anni di istruzione scolastica, sottoposti a test di lettura di neologismi, percezione di stimoli legati al movimento, compiti uditivi fonologici e di apprendimento motorio. La scelta è ricaduta su persone adulte per studiare la dislessia nella sua forma più selettiva, in quanto il sistema cognitivo di un adulto può considerarsi arrivato a maturazione: in età infantile a confondere le acque ci potrebbero essere ritardi transitori nella maturazione di sistemi non cruciali per l’acquisizione della lettura. Tale studio apre nuove frontiere sul futuro della riabilitazione, in particolar modo attraverso la sperimentazione della neuro-modulazione del cervello dei soggetti dislessici, affiancandola alla logopedia, che enfatizza strategie di rinforzo nella creazione di corrispondenze fra i suoni delle parole e i simboli ortografici.

La ricerca, condotta dai ricercatori del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Milano-Bicocca, è stata pubblicata sulla rivista scientifica “Cortex” (L. Danelli, M. Berlingeri, G. Bottini, N.A. Borghese, M. Lucchese, M. Sberna, C.J. Price, E. Paulesu, How many deficits in the same dyslexic brains? A behavioural and fMRI assessment of comorbidity in adult dyslexics, DOI: 10.1016/j.cortex.2017.08.038) ed è stata realizzata in collaborazione con l’Università Statale di Milano, l’Università di Pavia, l’Università di Urbino “Carlo Bo” e il Grande Ospedale Metropolitano di Niguarda.

Si ringrazia per la concessione d’uso dell’animazione video realizzata dal Prof. Eraldo Paulesu Università Milano Bicocca in collaborazione con A.O. di Niguarda Cà Granda.

 

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Ippo, ippo, urrà!

Scritto il 13 February 2018 da Alberto&Alberto

Equitazione, ippica, ippoterapia, cavalgiocare. Attorno al cavallo ruotano diverse discipline - sportive o pedagogiche - ma tutte foriere di divertimento e di benessere.

Pillole di benessere

AISM, 50 anni contro la Sclerosi Multipla

Scritto il 16 February 2018 da Welly

L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla compie 50 anni. E ribadisce il suo impegno a sostegno della ricerca con una nuova campagna: #SMuoviti.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato